mailMenu
logo small
Società Federale Ginnastica Morbio Inferiore

casella postale

6834 Morbio Inferiore

URL

http://www.sfgmorbio.ch

E-Mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Presidente
 
 
 
 
Vice Presidente
 
 
 
 
Segretaria
 
 
 
 
Segretaria
 
 
 
 
Cassiera
 
 
 
 
Responsabile Tecnico
 
 
 
 
Membro
 
 
 
 
Membro
 
 
 
 
35 anni di ginnastica, ma facciamo due passi indietro...siamo nel 1973 a Morbio Inferiore. Ci sono quattro cittadini, più precisamente: Armando Ceppi, Claudio Ceppi, Dario Medici e Claudia Tettamanti. Memori del loro trascorso sportivo nella SFG Chiasso, decisero di dar vita, nel comune di Morbio, a una società di ginnastica. La prima convocazione dell’assemblea costitutiva andò buca e fu riconvocata un mese più tardi con pieno successo. Il comitato era composto dal presidente Armando Ceppi e i membri Dario Medici, Claudio Ceppi, Claudia Tettamanti, Roberto Schmidt, Fausto Macchi, Elvezio Togni e Giorgio Corti. L’assemblea cantonale dell’ACTG nell’aprile 1974 ratificò l’entrata ufficiale nell’agone ginnico cantonale e dopo soli quattro mesi, i promotori, spinti da un entusiasmo alle stelle, presentarono la prima accademia sociale sul piazzale delle scuole comunali. Negli anni a seguire la SFG alternò momenti di grande adesione e fervore ad altri meno vivaci. L’entusiasmo contagiava la popolazione e persone di ogni età frequentavano con entusiasmo la nostra unica palestra. Un momento magico per i promotori fu il 1979 quando l’artista A.Crociani realizzò l’attuale vessillo. Posso solo immaginare l’emozione dei partecipanti, dei ginnasti ed in particolare di coloro che hanno creduto in questa realtà ormai ben definita e solida. Negli anni la SFG Morbio ha organizzato manifestazioni di tutto rispetto, dal convegno antonale uomini-donne, alle gare d’indiaca, ritmica, attrezzistica e artistica ancora oggi fiore all’occhiello della società. Non possiamo infatti dimenticare l’incontro internazionale di ginnastica artistica femminile denominato “Trofeo delle 3 Nazioni” ripetuto in seguito per quattro volte. Oggi siamo vicini al 35esimo compleanno e la SFG è ben consolidata grazie ai gruppi che funzionano bene, ai monitori capaci e motivati. Guardando al futuro, non nascondiamo una certa dose di preoccupazione per il ricambio generazionale dei monitori; è infatti difficile trovare giovani che si mettano a disposizione con lo spirito del volontariato. Per questo motivo abbiamo dovuto rinunciare al gruppo Genitore-Bambino, segnale che ci deve far riflettere. Nella nostra regione ci sono diverse società di ginnastica e la collaborazione tra esse, finalizzata ad ottimizzare allenamenti e allenatori, è una possibile soluzione al problema. Quest’eventualità non è però farina del mio sacco, ma ne ho sentito parlare ad una riunione e l’ho trovata positiva. Attuarla non dovrebbe essere difficile se avessimo come presupposto la voglia comune di mettere in pensione il campanilismo tanto radicato nel corso degli anni.
Al momento non ci sono news