mailMenu
logo small
Stampa

Ubs kids cup team 10 squadre ticinesi in finale

on . Postato in Stampa

UBS KIDS CUP TEAM 10 SQUADRE TICINESI IN FINALE

ubs kids cup Team banner

 
 
SAM Massagno con due vittorie e tre secondi posti ed USA Ascona con tre vittorie chiare protagoniste, molto bravi anche i giovanissimi della SFG Sementina
 
Sabato alla palestra Rossmoos di Emmenbrücke le società ticinesi hanno dominato la finale regionale della UBS KIDSCUP TEAM, ottenendo ben 5 vittorie e 7 secondi posti e quindi si presenteranno il 16 marzo alla finale nazionale con 12 team. La manifestazione invernale di promozione dell'atletica voluta da Swiss Athletics ha regalato ancora una volta un'atmosfera indimenticabile ai 500 ragazzi che hanno animato le gare..
Il mattino erano impegnati i quintetti di U16 ed U14. I ragazzi U16 della SAM Massagno hanno vinto davanti agli amici dell'USA Ascona, nella gara mista vittoria della SAM con l'USC Capriaschese terza ,come le ragazze di Valgersa.
Ascona ha dominato la categoria U14 vincendo sia tra i ragazzi che le ragazze, nella mista la SAB Bellinzona ha staccato il biglietto per la finale.
Nel pomeriggio l'ambiente si è ulteriormente scaldato con i sestetti di U10 ed U12. Tra i più piccoli doppietta rossoblù nella mista vittoria per l'USA davanti alla SFG Sementina, che nelle ragazze è giunta terza. la SAM ha ottenuto due secondi posti con i ragazzi e le ragazze. Tra gli U12 nessun successo ticinese ma tre finali. Tra i ragazzi la SAM ed USA hanno finito a pari punti la staffetta finale ha regalato ai sottocenerini il posto in finale. Gli altri posti in finale li hanno guadagnati l'USC tra le ragazze e la SFG Sementina tra i ragazzi dove l'USA ha colto un altro bronzo. Si sono comportate bene anche le squadre di della Virtus Locarno, Vigor Ligornetto, SAV Vacallo e SFG Morbio. Ora rimangono due settimane per la grande finale di Willisau dove oltre a Cooly ci saranno anche le atlete della nazionale Léa Sprunger e Lisa Urech.  
 
 
Leonida Stampanoni

 

Stampa

Cross di Pom i titoli cantonali in palio in capriasca

on . Postato in Stampa

CROSS DI POM I TITOLI CANTONALI IN PALIO IN CAPRIASCA

400 atleti attesi al via nella corsa alle medaglie

 

Un campionato ticinese coi Fiocchi! Il Cross di Pom, negli ultimi anni, ha spesso offerto uno spettacolo decisamente invernale e la neve sembra presentarsi puntuale anche quest'anno con la gara che L'USC Capriaschese, con il sostegno di Consulca e della Raiffeisen Capriasca Valcolla Cadro, organizzerà sabato. A partire dalle 12, i migliori atleti ticinesi correranno lungo l'ondulato e spettacolare circuito di 1.5 km alla ricerca del titolo cantonale. 
Adriano Engelhardt, reduce da un'altra stagione invernale di alto livello a Tesserete cercherà il primo titolo cantonale assoluto. L'atleta di Ascona, in attesa di una selezione per i mondiali militari in Serbia, se la vedrà con Ivan Pongelli, cresciuto nettamente nelle ultime uscite, Lukas Oehen e Marco Maffongelli.
Tra le donne Tamara Winkler sfiderà l'accoppiata Vigor composta dalla nazionale di corsa in montagna Angela Riedo Haldimann e Manuela Maffongelli.
Reduce da una miglior prestazione svizzera U18 indoor sui 3000m in 10'23”51 Evelyne Dietschi partirà con i chiari favori del pronostico. Antonella Lardi e le capriaschesi Johanna Kress e Flavie Roncoroni saranno le avversarie più accreditate.
Negli U20 Luca Botti vorrà sfruttare il terreno di casa per cogliere il titolo a spese del forte bellinzonese Simone Nolli. Tra le ragazze Chiara Rezzonico sarà l'atleta da battere. Arianna Engelhardt in costante crescita guiderà un quintetto di pretendenti che comprende anche Agata Bulloni,Gloria Iametti, Charlotte Kress e Lucia Croci.
Tobia Pezzatti sarà il favorito negli U18, con Roberto Delorenzi e Michele Lardi, in costante crescita, a contendergli il titolo.
Matteo Cartolano, dovrà vedersela con la coppia Vigor composta da Alessandro Valentini e Luiz Corti. Simone Tattarletti sui prati di casa potrebbe cogliere l'occasione di sorprendere i rivali.
Alizée Pittet, sarà l'atleta faro tra le U16, Nora Ranzoni è la più costante delle rivali, Aline Bloch, Céline Vicari, Sofia Besomi e Elena Pezzatti saranno le altre pretendenti al podio.
L'ultima gara valida per il titolo sarà il cross corto dove Roberto Simone, Elia Stampanoni ed Ivanoé Pittet vestono i panni dei favoriti.
Nelle categorie master a parte l'atteso duello negli M40 tra Bruno Invernizzi e Jonathan Stampanoni, i favoriti Jeannette Bragagnolo, Usci Ranzoni, Mauro Verdone e Fabrizio Moghini hanno mostrato di avere un certo margine sugli avversari.
Nelle categorie dei più giovani non ci saranno titoli in palio, ma le gare intense e spettacolare saranno l'ideale introduzione per uno spettacolare pomeriggio di gare. Durante la manifestazione saranno premiati anche i vincitori della coppa Ticino. Nella classifica a squadre saranno i padroni di casa dell'USC a sollevare il trofeo, vinto dopo un appassionante duello con l'USA Ascona che, a livello giovanile, da diversi anni propone con continuità molti talenti.
La lunga stagione culminerà la prossima settimana con i campionati svizzeri di cross a Dudingen.
 
Leonida Stampanoni

 

Stampa

L'atletica ticinese riparte con slancio

on . Postato in Stampa

L'atletica ticinese riparte con slancio

Inizia sabato ad Ascona la stagione 2013 della Ftal. Ricco il calendario con, per alcuni, limportante appuntamento dei Mondiali di Mosca ad agosto

atletica bandiera

Dopo il rinnovo del comitato avvenuto a fine 2012 e conclusa la stagione invernale, l’atletica ticinese torna a gareggiare su piste, pedane e strade del nostro cantone. I Campionati svizzeri di cross di marzo, che hanno incoronato Adriano Engelhardt nella categoria assoluta, hanno rinnovato l’entusiasmo per un settore in crescita negli ultimi anni, sia a livello quantitativo sia qualitativo. Il nuovo presidente della Federazione ticinese di atletica leggera (Ftal) Patrick Tonascia, si trova di fronte un difficile compito, ma parte su delle solide basi. Con il vicepresidente Paolo Della Santa e i membri Ugo Suter, Francesco Canuti, Elisabeth Alli, Fabio Basile e Francesco Bernasconi, il comitato Ftal è pronto ad affrontare la nuova stagione che scatterà sabato 20 aprile ad Ascona con la prima selezione locale della Kids cup, manifestazione che sta sicuramente contribuendo a promuovere questo sport tra i giovanissimi.

Gli appuntamenti si susseguiranno a scadenza regolare e, il 27 aprile a Chiasso, si assegneranno già i primi titoli cantonali, quelli delle staffette giovanili. Il giorno seguente ad Ascona anche i grandi potranno esordire alla Riunione atletica d’apertura, una gara a premi con lanci e salti in programma. Il primo maggio primo test anche per velocisti e mezzofondisti, con il consolidato meeting di Chiasso dove, stimolati dalla sempre numerosa presenza italiana, si potranno già ottenere le prime soddisfazioni dopo la lunga preparazione.
Per gli U16, oltre alla Kids cup, da non mancare il Mille Gruyère sui mille metri e le eliminatorie per il ragazzo più veloce del Ticino, eventi storici e che permettono ai più piccoli di approcciarsi all’atletica competitiva. La finale di questa manifestazione sarà il 30 maggio a Cornaredo, quando si premieranno pure i campioni ticinesi della 4x100 metri.
 
L’atletica, soprattutto per i più grandi, sconfinerà spesso pure Oltralpe e nella vicina Italia, ma anche in tutta Europa, per trovare competizioni adatte al proprio livello. Qui si potrà assaporare il clima della grande atletica, dove pure il Ticino avrà i suoi validi rappresentanti, pensiamo a Irene Pusterla, Daniele Angelella, Giovanna Demo, le sorelle Marie e Laura Polli, Adriano Engelhardt, Karin Colombini, Ivan Pongelli, i molti giovani, come per esempio Luca Bernaschina, e altri nomi noti del nostro cantone. L’undici giugno appuntamento da segnare in agenda per il Galà dei castelli di Bellinzona, il meeting di livello mondiale, a cui saranno quest’anno abbinate pure le prove nazionali, oltre alle serie giovanili. Una ghiotta occasione per vedere da vicino i nostri migliori rappresentanti, in pista accanto a dei grandi dell’atletica.
Nel calendario Ftal, presto disponibile in forma cartacea e da subito consultabile sul sito www.ftal.ch, non mancheranno i tre Gran prix cantonali, dove in alternanza verranno proposte tutte le discipline atletiche. Manifestazioni di spessore sicuramente anche il meeting di Chiasso di metà giugno e il Gran premio del mendrisiotto del 24 agosto.
 
I Campionati svizzeri di corsa in montagna torneranno in Ticino: il 23 giugno si salirà da Orselina a Cimetta e Angela Riedo potrà essere una delle protagoniste al femminile. Apice della stagione svizzera saranno i Campionati nazionali assoluti di venerdì 26 e sabato 27 luglio all’Allmend di Lucerna, un aperitivo in vista dei Mondiali di Mosca di agosto, dove il l’atletica ticinese è già sicuro di avere nella disciplina della marcia due sue rappresentanti, le sorelle Polli, a cui si è recentemente aggiunto Alejandro Florez della Sal Lugano. L’atletica, accompagnata dai meeting della Diamond League, del Weltklasse di Zurigo, dagli svizzeri giovanili e dalle gare regionali culminerà a settembre con i vari campionati cantonali, ultimi appuntamenti di una stagione, si spera, ricca di soddisfazioni.
 
asat

 

Stampa

Eleonora de Putti regina delle gare multiple

on . Postato in Stampa

ELEONORA DE PUTTI REGINA DELLE GARE MULTIPLE

Primo titolo nazionale per la giovane atleta della SAM

20130210_200920_Eleonoradeputtipodiocs13

I campionati svizzeri di Gare multiple svoltisi nel fine settimana a San Gallo ha inaugurato il mese dedicato all’assegnazione dei titoli nazionali indoor e di cross. Il Ticino è partito bene grazie a Eleonora De Putti che sabato ha conquistato il titolo nazionale nel pentathlon delle U16. Il giovane talento di Massagno ha dominato la gara con 3319 relegando la seconda a oltre 200 punti. Eleonora ha allungato dopo due prove grazie alle ottime prestazioni nel salto lungo con 5.11 m  agli 11.33 m nel getto del peso, quest’ultima misura la pone in testa alla classifica stagionale di specialità . Brillanti anche gli altri risultati 8”26 sui 60 m, 1.45m nel salto in alto e 3’34”15 sui 1000m.  
Al via c’erano anche tre atleti U18 dell’USA Ascona impegnati nell’eptathlon . Matteo D'Anna  3395 punti (12) 6,  Noé Martinelli 3051 punti (14). Niccolò Zgraggen Niccolò 2932 punti (15). Da Segnalare i 3.20 m di Zgraggen nel salto con l’asta.
A Wien Giovanna Demo ha migliorato il suo primato stagionale salendo a 1.83m. Con questa misura ha raggiunto la  compagna Beatrice Lundmark in testa alle liste stagionali. Settimana prossima ai campionati svizzeri assoluti le due atlete del GAB Bellinzona favorite per il titolo potranno ulteriormente progredire.
 
 
Leonida Stampanoni  

 

Stampa

Adriano Engelhardt campione svizzero di cross

on . Postato in Stampa

ADRIANO ENGELHARDT CAMPIONE SVIZZERO DI CROSS

L'esponente dell'USA Ascona ha trionfato a Dudingen

Adriano Campione Cross

Domenica Adriano Engelhardt, dopo un'attesa durata due anni, ha potuto finalmente mostrare il suo grande talento di crossista sul massimo palcoscenico nazionale, i campionati svizzeri. Nel fango profondo del Leimacker di Dudingen il giovane atleta di Luigi Nonella ha vinto il titolo svizzero assoluto e quello U23  alla maniera dei grandi campioni. Adriano pienamente, a suo agio sullo spettacolare percorso di un km disegnato tra diversi saliscendi, ha costantemente incrementato il ritmo di gara avvicinandosi progressivamente alla testa della corsa a tre km dal traguardo involarsi in solitaria verso la prima grande affermazione della sua giovane carriera. il campione del mondo di CO sprint Matthias Kyburz, ed Adrian Lehmann.
Gli irriducibili appassionati ticinesi rimasti fino al termine della lunga giornata di gara hanno potuto lasciare il campo di gara con grande soddisfazione. Il talento di Ascona attende ora la chiamata per i mondiali militari in Serbia. Engelhardt era incredulo e chiaramente soddisfatto della grande prova offerta.
 
Davanti questa impresa  la consueta messe di medaglie dei masters e le ottime prestazioni di diversi giovani finiscono un po' nell'ombra come l'eccellente ottavo posto della nazionale di corsa in montagna Angela Riedo Haldimann nella omologa gara femminile. Nella mattinata Jeannette Bragagnolo ha vinto il titolo nelle W40, tre le medaglie d'argento per Manuela Falconi (W35), Usci Ranzoni (W45) e Fabrizio Moghini (M60). I fratelli Elia (M35) e Jonathan Stampanoni (M40) hanno vinto la medaglia di bronzo. Per Jonathan la difesa del titolo è sfumata proprio negli ultimi metri, alle sue spalle troviamo Silvano Turati. Terzo posto pure per Mario Maffongelli negli M60.
 
L'USA Ascona vinto un'altra medaglia nelle U16 dove Alizée Pittet, nel concitato finale di una gara rocambolesca è riuscita a guadagnarsi una bella medaglia di bronzo. Evelyne Dietschi ha lottato a lungo per una medaglia alla fine ha ottenuto un buon quinto posto l'ultimo utile per presenziare alla cerimonia di premiazione delle U18. Matteo Cartolano invece con il solito gran finale ha strappato un bel sesto posto negli U16 seguito da Alessandro Valentini appena fuori dai dieci Luiz Corti. Chiara Rezzonico ha chiuso al non posto tra le u20. Luca Botti ha firmato una prova grintosa negli U20 finendo diciottesimo come il neocampione  svizzero sui 1000 U18 Pietro Calamai. Tra le U12 bel settimo posto di Giorgia Merlani tra i maschi Elia Kodi Manenga è dodicesimo. Negli buon nono posto di Ettore Poroli e appena dietro Ricky Petrucciani (12) mentre tra le ragazze convincente undicesimo posto di Rachele Botti.
 
Nel cross popolare femminile infine Paola Andreazzi ha sfiorato la vittoria. La stagione giovanile dei cross si chiuderà con la trasferta della selezione Ticino FTAL alla corsa campestre delle selezioni di Cortenova il 17 marzo.
 
Leonida Stampanoni