Stampa

Campionati svizzera Orientale 2017

on . Postato in Stampa

Campionati svizzera Orientale

 - SIHLHOLZLI UNA NOVANTINA DI TICINESI AI CAMPIONATI REGIONALI - 

Lest- Nello storico fine settimana, che a Vaasa ha visto la nazionale svizzera ottenere la promozione nella superleague nella campionato Europeo per team, i 90 giovani ticinesi impegnati ai campionati della svizzera orientale al Sihlholzli di Zurigo hanno ottenuto ben 43 medaglie. US Ascona e Virtus Locarno hanno colto nove allori ben supportati dai giovani U14 come la SA Bellinzona (7) , Oltre alle medaglie, i ragazzi e le ragazze battendosi in gare di buon livello hanno spesso ritoccato i loro limiti personali ed approfittato per accumulare preziose esperienze e crescere un aspetto certamente basilare a livello giovanile.


Tra gli U18 la scuola di mezzofondo del GA Bellinzona ha firmato un en plein con la doppietta sugli 800m ottenuta al termine di gare condotte con intelligenza da Mara Moser e Nicola Lo Russo a completare il quadro c'è il titolo sui 3000 m di Mattia Verzaroli . Nella velocità femminile protagoniste le ragazze del SAB Rachele Pasteris sabato ha vinto i 100 m correndo due volte il personale di 12"64 con Gea Bernasconi (ASSPO) si è presa il terzo posto in 12"81. Domenica Pasteris ha poi colto bronzo in 26"07 sui 200 m. Sui 400 m grande exploit di Tessa Tedeschi prima in un ottimo 58"84, Tra i ragazzi l'airoloese Hagos Teklemichael (SFG con il nuovo personale di 51'14 ha vinto l'argento. Julian Rüfenacht ha colto l'argento sui 200 in 23"02 mentre il personale di 11"53 sui 100 è valso il terzo posto.Nell'Alto doppio oro ticinesi Riccardo Durini 1.89 e Mia Vetterli 1.58 medaglia abbinata all'argento sui 100 m ostacoli in 14"76. Sui 300m h argento in 40"02 per Ettore Poroli abbinato al bronzo nel giavellotto. Settore lanci trascinato dai discoboli che hanno ottenuto due terzi dei titoli.Accanto alla tradizione rappresentata dalla Virtus emerge l'ASSPO Riva San Vitale. Tra gli U18 vince Stefano Morandini con 38.87 davanti all'asconese Gioele Turuani 36.36m. Tra gli U16 il nome nuovo e Ivo Bazzanella che con l'attrezzo da 1kg supera i 40 m, atterrando a 40.35 dopo aver già vinto il peso 4 kg con 12.60. Tra le ragazze il peso 3 kg va alla capriaschese Giada Battaini con 10.94 m. La Virtus raccoglie i due titoli nel disco U14 con Mia Schaufelberger e Elias Hadu che finiscono lo podio anche nel peso mentre Claudia Gilgen è seconda disco. Impegnata nel lancio del martello a Berna Martina Strano con 41.50 ha preso la medaglia di bronzo tra le U18.
Nel salto triplo due argenti sono arrivati in Ticino con entrambi gli atleti beffati all'ultimo salto Gea Bernasconi con 10.76 e Felix Jung con 11.32 m. Nell'asta Isaia Martinoni salendo a 3.20 si prende il titolo tra gli U16 mentre Matteo Dozio 3.80 m stessa misura del vincitore è secondo. Nicola Fumagalli vince l'argento sui 100 m ostacoli in 14'10 dopo due quarti posti nel salto in lungo ed in alto. Tra le ragazze la sangallese Alicia Thalman prima regola René Facchinetti 10"29 e Maeva Tahou 10"39 sugli 80 m, poi con 5.56 m vince il salto in lungo con Bernadette Gervasoni a cogliere con 5.19 il bronzo. Zoe Ranzoni vince di misura i 600 m con un finale travolgente mentre Luca Innocenti giunge ai piedi del podio.
Tra gli U14 arrivano ben 13 medaglie tre le porta Giovanni Pirolli che dopo aver vinto i 60 m, con il Remy Piffaretti terzo, finisce sul podio nel lungo e sugli ostacoli battuto dal quintuplo campione Joel Temeng. Bella vittoria sui 600 m per Giulian Guidon. Nel mezzofondo due medaglie di bronzo firmate AS Monteceneri con Petra Crescini sui 600 m e Yannis Müller 2000m sulla stessa distanza argento per Cristina Maggetti.
Tutte le info sull'atletica ticinese su www.ftal.ch