Stampa

Athletissima 2017

on . Postato in Stampa

ATHLETISSIMA Il RUGGITO DEI VELOCISTI LOCARNESI

-Lest- Athletissima ha celebrato i 40 anni con un'edizione numero 42 da favola, nella stellare serata della Pontaise un piccolo ma luminoso spazio se lo sono ritagliato anche gli atleti ticinesi. Ajla Del Ponte dopo aver corso un ottimo 100 m i 11"44 ha lanciato la 4x100 verso la vittoria ed il nuovo primato svizzero di 42"53. Un finale col botto che portato in delirio i 14000 presenti alla Pontaise. La staffetta veloce è nata e cresciuta a Losanna ed il legame con il pubblico è molto forte. Il quartetto titolare Ajla Del Ponte, Sarah Atcho, Mujinga Kambundji e Salomé Kora era alla prima uscita e con questa gara vede aprirsi nuovi orizzonti. La qualifica ai mondiali si avvicina ed a Londra si possono cullare dei grandi sogni. I 400 m maschili ticinese ieri sera alla Pontaise hanno aperto un nuovo esaltante capitolo grazie a Daniele Angelella che per la prima volta ha corso sotto i 47". Il suo 46"88 è figlio di un finale travolgente che gli è valso il terzo posto nella sua scia continua la crescita di Ricky Petrucciani che correndo in 47"36 ha strappato a Daniele il primato ticinese U20. Il risultato della Pontaise lo porta al secondo rango in europa tra gli U18 alle spalle dell'italiano Edoardo Scotti, ed è chiaramente anche la nuova miglior prestazione svizzera di categoria. Un paio di ore dopo Wayde Van Niekerk ha deliziato i palati più raffinati correndo con una facilità invidiabile il nuovo primato del meeting in 43"62 nuova miglior prestazione mondiale dell'anno. Sul doppio giro di pista splendida gara di Pietro Calamai che abbassa il proprio personale a 1'51"16 approfittando appieno del prestigioso palcoscenico.Swiss Athletics ha regalato agli U18 della a cross cup , una giornata indimenticabile, alle 13.00 erano al banchetto con le star della Diamond League prima di scendere in pista sui 1500 m alla Pontaise. Rachele Botti ha colto il personale in 5'02"23 nella gara femminile vinta da Nora Gmür, mentre tra i ragazzi dietro Nicholas Pracht 4'04"70 Enea Ratti ha corso in 4'19"41 mentre Mattia Verzaroli a chiuso a soli 0.3s dal personale in 4'20"71. Nel 1500 m U20 altra dimostrazione di forza per la diciottenne Bernese Delia Sclabas che in 4'12"00 ha vinto la gara a suon di primato svizzero U20 piegando le forti britanniche. Martedì si correrà a lucerna Spitzenleichtathletik con una simile opportunità per gli U16 della cross cup impegnati sui 1000 m. Al via per il Ticino Zoe Ranzoni seconda lo scorso anno, Letizia Martinelli , Daniele Romelli Francesco Zanella e Luca Innocenti.
Tutte le info sull'atletica ticinese su www.ftal.ch