mailMenu
logo small
Stampa

Meeting Virtus e Uster Maggio - Risultati

Engelhardt d'oro, Angelella in forma

- A Uster Titolo svizzero per Engelhardt sulle siepi, a Locarno Pedro Rafael Peixoto sotto i due minuti all'esordio sugli 800, Angelella veloce sui 200 -

asat- Il tempo nuvoloso e fresco non ha frenato l'entusiasmo atletico di questo 2017 che sta vivendo un buon momento agonistico. Sarà l'effetto Europei di Zurigo, l'effetto Del Ponte o l'effetto Galà, ma l'atletica sembra in crescita sia a livello di numeri che di tempi. Nel meeting serale di Locarno organizzato dalla locale Virtus si sono quindi visti dei buoni risultati, a partire dal 21''75 sui 200 metri dell'atleta di casa Daniele Angelella che in condizioni meteo di certo non ottimali è rimasto a soli 4 decimi dal suo primato cantonale. Alle sue spalle il più giovane compagno di club Ricky Petrucciani in 22''52 e poi Aaron Dzinaku dell'Atletica Mendrisiotto in 23''12. Al femminile la più rapida è risultata Roberta Mazzotta della SAL in 26''28, poco davanti al duo della SAB Bellinzona formato da Rachele Pasteris e Tessa Tedeschi, entrambe sotto i 27''.
Intense le serie sugli 800 metri che hanno confermato il talento di Rafael Pedro Peixoto, nome emergente di questo inizio 2017. Il ventenne dell'Atletica Mendrisiotto ha chiuso il suo 800 metri in 1'59''00, subito sotto l'insidiosa barriera dei due minuti. Nella sua scia ottimo anche il giovane U18 Nicola Lo Russo del GAB che in 2'01''53 ha stabilito il personale. Al femminile vittoria per Cecilia Galli Conforto della SAL in 2'22''29 che in un finale concitato ha superato di pochi decimi Zoe Ranzoni della Virtus e Ilaria Arini del GAB.
Positivo l'esordio di Simone Tattarletti dell'USC Capriaschese sui 400 ostacoli che ha chiuso il giro di pista con ostacoli di 91,4 centimetri in un buon 60''56, tempo che gli vale il limite di partecipazione per i Campionati Svizzeri U20. Sui 110 vittoria invece per il GAB con Ananchai Rodoni primo in 17''41. Nei concorsi Diego Bettoni della Virtus ha lanciato 44.87 metri con il martello da 7.26 Kg, secondo solo all'imprendibile Proserpio (Lecco) che ha raggiunto i 66 metri. Emanuele Rizzi (sempre Virtus) ha da parte sua raggiunto i 42.53 m con 6 Kg, mentre nel disco vittoria per Mauro Stucchi del SAB con 33.38 metri. Tra le donne Sara Tonazzi dell'Atletica Tenero 90 ha vinto il disco con 33.61 metri, nel martello femminile conferma Virtus della U18 Martina Strano, seconda con 36.86 metri dietro all'italiana Castaldi (49.20 metri)
Oltre Gottardo, a Uster, si correva invece per i titoli nazionali e sui 3mila metri siepi l'oro è andato in Ticino grazie a Adriano Engelhardt dell'USA Ascona che ha avuto vita assai facile contro il campione uscente Jari Pillar, imponendosi in solitaria in 9'22″51. Dopo i titoli sui 5'000 e nel cross del 2013 è questo il terzo alloro a livello assoluto per il ventiquattrenne locarnese che sulle siepi detiene il primato cantonale di 8'44''88. Cavalcata solitaria anche per Fabienne Schlumpf tra le donne, con la zurighese prima in 9'40″37, crono che le vale la conferma per i Mondiali di Londra di quest'estate. Sui 10mila metri, i 25 giri di pista, il favorito numero uno ha forse accusato gli sforzi del GP di Berna è si è dovuto inchinare al ginevrino Sullivan Brunet (29'44″71). Tra le donne, infine, pronostico confermato con Martina Tresch prima in 33'38″21.
L'atletica per i grandi torna in Ticino torna il 31 maggio in Capriasca per una serata dedicata al mezzofondo, mentre giovedì si gareggia a Langenthal. Risultati e calendario su www.ftal.ch e www.swiss-athletics.ch