mailMenu
logo small
Stampa

Meeting Maggio

Ticinesi veloci sui 400 metri

A Hochdorf giro di pista da primato per Ricky Petrucciani, a Cornaredo personale per Sabrina Innocenti e Pedro Rafael Peixoto

asat- Il meeting organizzato a Lugano dalla SAM Massagno domenica ha riscontrato un ottimo riscontro con molti atleti ticinesi scesi a Cornaredo per le varie gare in programma. Assente scusata la squadra della Virtus Locarno maschile, impegnata a Hochdorf per il Campionato interclub (CSI). I ragazzi del Verbano, oltre al bel 4° posto di squadra nella Lega regionale A, si sono distinti anche individualmente con Ricky Petrucciani e Daniele Angelella: il primo con 48''25 ha ottenuto il nuovo record svizzero U18 sui 400 m e pure il limite per partecipare ai Campionati Europei U20 di Grosseto dal 20 al 23 luglio (richiesto era un 48''30). L'esperto Angelella ha chiuso a soli due centesimi dal compagno d'allenamenti e con 48''27 ha iniziato pure lui al meglio la stagione 2017.
Giro di pista (400 m) protagonista anche a Cornaredo, dove Sabrina Innocenti del GAB Bellinzona ha pure migliorato il suo personale portandolo a 57''40, seguita dall'italiana Scarduelli e da Claudia Daniela Mattiello (SAL, 59''13). Tra gli uomini impressionante la cavalcata solitaria del ventenne Pedro Rafael Peixoto (Atletica Mendrisiotto), un nome nuovo dell'atletica cantonale che ha vinto la seconda serie in 49''59. Lo stesso Peixoto si era già illustrato nei 200 metri chiusi in 22''77, dove anche Filippo Moggi della SAM è rimasto sotto la barriera dei 23 secondi (22''92). Sui 100 metri 11'' netti per l'italiano Ceriani, con Aaron Dzinaku (ATM) secondo in 11''43, tempo eguagliato dal decatleta Luca Bernaschina (ASSPO) che nel lungo ha poi trovato gli stimoli giusti per salire fino a 7.09 metri nella gara vinta dall'italiano Schembri (7.21 m). Nell'alto Matteo Zariatti dell'ASSPO è salito a 1.85, vincendo davanti a Riccardo Durini della Vigor (1.80 m). Nei lanci dominio italiano con il bel secondo rango di Martino Kick (SAM) nel giavellotto con la misura di 45.99 metri, dopo già essersi imposto in solitaria anche sui 110 ostacoli con 15''65.
Tra le donne vittoria grigionese nei 100 metri con Judith Goll di Coira prima in 12''04, seguita dal giovane Rachele Pasteris del SAB in 12''75 e da Gea Bernasconi dell'ASSPO in 12''79. Sulla distanza doppia ancora Italia ai vertici e secondo tempo di giornata per Tessa Tedeschi (SAB, 26''98). Eleonora De Putti (SAM) ha mostrato la sua polivalenza con il secondo rango sui 100 ostacoli in 15''86, il terzo nell'alto con 1.50 e il secondo nel peso da 4 Kg alle spalle di Céline Vicari (USC, 10.74 m), che ha raggiunto pure i 32.23 metri con il giavellotto da 600 grammi. Nei 1'500 metri vittoria GAB tra gli uomini con Simone Roberto che, al rientro da un lieve infortunio, ha chiuso con un finale dirompente in 4'03''79. Tra le donne la giovane U18 Zoe Ranzoni (Virtus) ha sfruttato al meglio l'andatura di Mara Moser (GAB) per rimanere sotto i 5 minuti (4'54''18).
Moltissimi i giovani presenti a Cornaredo impegnati nelle rispettive categorie. Oltre alla grande determinazione spiccano il 10''61 sui 60 metri di Bernadette Gervasoni e Maëva Tahou, l'1'45''35 di Valentina Tanner sui 600 m o il 5.12 metri di Ulla Rossi nel lungo. Tra i ragazzi U16 vittorie per Gioele Pasteris sui 60m con 9''83, Francesco Zanella sui 600 in 1'31''10 e Nicola Fumagalli nel lungo con 5.83.
L'atletica ticinese torna già il prossimo venerdì sera con un meeting sulle rinnovate piste del Lido di Locarno e il 31 maggio in Capriasca per una serata dedicata al mezzofondo. Venerdì a Uster si assegnano invece i titoli nazionali sui 10mila metri e sui 3mila metri siepi, dove Adriano Engelhardt cercherà di confermare la medaglia ottenuta nel 2016. Risultati completi di Massagno e calendario FTAL su www.ftal.ch
asat
Elia Stampanoni,
Addetto stampa FTAL Ticino