mailMenu
logo small
Stampa

Meeting apertura Chiasso 2017 - Risultati

La pioggia protagonista a Chiasso

- Nonostante l'acqua e il freddo non mancano le ottime prestazioni al comunale di Chiasso: Sabrina Innocenti e Pietro Calamai subito in forma -

asat- Pioggia e temperature abbondantemente al di sotto dei dieci gradi non hanno ostacolato più di tanto il primo appuntamento con l'atletica cantonale al Comunale di Chiasso, dove la locale SFG ha organizzato il tradizionale meeting d'apertura.
Dall'ultima gara del pomeriggio l'esempio che anche in queste condizioni si poteva fare bene: Sabrina Innocenti del GAB ha infatti vinto i 300 a suon di personale, fermando i cronometri in 41''21, mezzo secondo meglio del suo personale. Tra gli uomini buon 36''57 di Simone Tattarletti dell'USC Capriaschese, mentre, Mattia Tajana del GAB ha corso in 34″73 a Losanna, dove vive e studia, aprendo al meglio la sua stagione in vista dei Campionati europei U23 sui 400m ad ostacoli.
Avvincenti i 600 metri, pure loro disputati sotto il diluvio. Tra le donne vittoria a sorpresa della giovanissima Mara Moser del GAB (classe 2001) che in 1'38''91 è andata a migliorarsi di oltre due secondi precedendo le più esperte Cecilia Conforto Galli (SAL Lugano) e Zoe Ranzoni della Virtus, pure loro sotto la barriera dell'1'40''. Tra gli uomini più netta la vittoria di Pietro Calamai della SAM Massagno che in 1'21''24 è andato a cogliere la vittoria con l'ottimo crono di 1'21''24, non poi così lontano da quel 1'17''82 che è la miglior prestazione cantonale di Enrico Cariboni dal 1995. Secondo rango in 1'24''70 per Silvio Barandun della Virtus davanti a Nicola Lo Russo del GAB.
Nel miglio c'è stato l'atteso duello tra Marco Maffongelli (Vigor) e Adriano Engelhardt (USA Ascona). Quest'ultimo solo nell'ultimo giro è andato a chiudere il piccolo divario all'atleta della Vigor per imporsi con un buon finale in 4'26''56.
Nelle 100 yard la più veloce è stata Gea Bernasconi dell'ASSPO Riva San Vitale in 11''86, tre centesimi meno di Rachele Pasteris del SAB Bellinzona, le uniche sotto la soglia dei 12 secondi. Le due si erano già date battaglie sui 150 m d'inizio pomeriggio, vincendo la prima serie in 19''77 e rispettivamente 19''79, ma il miglior tempo è però stato di Emma Piffaretti (SFG Chiasso), vittoriosa nella terza serie in 19'16''. Al maschile le 100 yard (poco più di 90 m) sono invece andate all'italiano Caravati del CUS Insubria, primo in 10''48 davanti a Stefano Croci dell'Atletica Mendrisiotto (10''74) e al più giovane Julian Rüfenacht del GAB (classe 2001) che dopo un'uscita dai blocchi laboriosa ha recuperato terreno per fermare il cronometro in 10''80 al terzo rango. Sui 150 metri ancora gli stessi o quasi i protagonisti, con Croci in 17''50, Rüfenacht in 17''53 e il miglior tempo di Matteo D'Anna dell'USA Ascona, brillante primo in 17''36.
Coraggiosi gli atleti impegnati in pedana dell'alto, dove l'asticella è salita fino a 1.75 metri, misura superata Da Matteo Zariatti dell'ASSPO (primo anche nel lungo con 5.86 metri) e Riccardo Durini (Vigor), primo e secondo del concorso. Nel triplo femminile vittoria per Eleonora De Putti (SAM) che ha raggiunto i 10.34 metri.
Il calendario cantonale prosegue con i prossimi appuntamenti di maggio: il prossimo sabato a Locarno, il 14 a Lugano il meeting della SAM Massagno, il 19 di nuovo a Locarno e poi il 31 in Capriasca con il nuovo meeting serale del mezzofondo.
Risultati di Chiasso e calendario 2017 su www.ftal.ch
asat