mailMenu
logo small
Stampa

UBS Kids Cup Team 2017

GIOVANI TICINESI INSEGUONO IL SOGNO DEL WELTKLASSE

-LEST- Sabato ad Unterisggenthal nello splendido centro multifunzionale per lo sport d'elite Go Easy si disputerà la sesta edizione della finale nazionale della UBS Kids Cup Team, il progetto giovanile invernale che Swiss Athletics promosse 10 anni orsono a partire dal 2011 in vista dei campionati europei 2014 la grande banca si rilevò il vecchio sponsor e diede un decisivo conributo allo crescita di popolarità. L'edizione 2016 -2017 ha coinvolto 2000 squadre ridotte a 144 dopo due turni eliminatori.
Le undici squadre ticinesi presenti nel canton Argovia dopo aver gareggiato a Chiasso il 29 gennaio, hanno dominato la finale di Buttikon per guadagnarsi la presenza alla manifestazione di sabato che avrà per madrina l'ostacolista Noemi Zbären e l'astista Nicole Büchler due brillanti atlete della nazionale già medagliati ai campionati internazionali giovanili. Il Ticino sabato sarà l'osservato speciali dopo le 4 vittorie ottenute nell'ultima edizione. La vittoria è ambitissima, infatti oltre alla soddisfazione di essere i migliori il premio è la possibilità di calcare la pista del Letzigrund durante in anteprima al meeting di Goldenleague Weltklasse Zurich altro prezioso partner della manifestazione.
Le gare cominceranno alle 8.30 per terminare poco dopo le 18.00 in un'atmosfera di incadescente. Il mattino al via ci saranno i quintetti dei più grandi. Tra gli U16 una squadra in ogni categoria la mista della SA Bellinzona con alcuni campioni uscenti tra i ragazzi la Virtus Locarno e l'US Capriaschese con le ragazze che a distanza di 4 anni tornano all'ultimo atto. Tra gli U14 ci saranno la mista USC e le ragazze della SAB che lo scorso anno vinsero nella mista. Il mattino sarà Noemi Zbären a spronare i ragazzi. Nel pomeriggio sotto gli occhi di Nicole Büchler ci saranno ben 4 squadre maschili dal Ticino tra gli U12 SA Massagno, e SAB tra gli U10 SAM e la SFG Sementina che avrà una squadra anche tra le U10mix. Le ragazze U12 dell'USA completano la delegazione della FTAL.
La gara si articola su quattro prove nelle prime due ogni squadra gareggia individualmente in giochi che esaltano la velocità e la capacità di saltare. Nella seconda parte si gareggia spalla a spalla e sono richieste resistenza e capacità di lancio per il Biathlon e resistenza agilità e velocità per il team cross finale, staffetta a gimcana che appassiona e surriscalda l'ambiente.
Leonida Stampanoni