mailMenu
logo small
Stampa

Cross di Pom i titoli cantonali in palio in capriasca

CROSS DI POM I TITOLI CANTONALI IN PALIO IN CAPRIASCA

400 atleti attesi al via nella corsa alle medaglie

 

Un campionato ticinese coi Fiocchi! Il Cross di Pom, negli ultimi anni, ha spesso offerto uno spettacolo decisamente invernale e la neve sembra presentarsi puntuale anche quest'anno con la gara che L'USC Capriaschese, con il sostegno di Consulca e della Raiffeisen Capriasca Valcolla Cadro, organizzerà sabato. A partire dalle 12, i migliori atleti ticinesi correranno lungo l'ondulato e spettacolare circuito di 1.5 km alla ricerca del titolo cantonale. 
Adriano Engelhardt, reduce da un'altra stagione invernale di alto livello a Tesserete cercherà il primo titolo cantonale assoluto. L'atleta di Ascona, in attesa di una selezione per i mondiali militari in Serbia, se la vedrà con Ivan Pongelli, cresciuto nettamente nelle ultime uscite, Lukas Oehen e Marco Maffongelli.
Tra le donne Tamara Winkler sfiderà l'accoppiata Vigor composta dalla nazionale di corsa in montagna Angela Riedo Haldimann e Manuela Maffongelli.
Reduce da una miglior prestazione svizzera U18 indoor sui 3000m in 10'23”51 Evelyne Dietschi partirà con i chiari favori del pronostico. Antonella Lardi e le capriaschesi Johanna Kress e Flavie Roncoroni saranno le avversarie più accreditate.
Negli U20 Luca Botti vorrà sfruttare il terreno di casa per cogliere il titolo a spese del forte bellinzonese Simone Nolli. Tra le ragazze Chiara Rezzonico sarà l'atleta da battere. Arianna Engelhardt in costante crescita guiderà un quintetto di pretendenti che comprende anche Agata Bulloni,Gloria Iametti, Charlotte Kress e Lucia Croci.
Tobia Pezzatti sarà il favorito negli U18, con Roberto Delorenzi e Michele Lardi, in costante crescita, a contendergli il titolo.
Matteo Cartolano, dovrà vedersela con la coppia Vigor composta da Alessandro Valentini e Luiz Corti. Simone Tattarletti sui prati di casa potrebbe cogliere l'occasione di sorprendere i rivali.
Alizée Pittet, sarà l'atleta faro tra le U16, Nora Ranzoni è la più costante delle rivali, Aline Bloch, Céline Vicari, Sofia Besomi e Elena Pezzatti saranno le altre pretendenti al podio.
L'ultima gara valida per il titolo sarà il cross corto dove Roberto Simone, Elia Stampanoni ed Ivanoé Pittet vestono i panni dei favoriti.
Nelle categorie master a parte l'atteso duello negli M40 tra Bruno Invernizzi e Jonathan Stampanoni, i favoriti Jeannette Bragagnolo, Usci Ranzoni, Mauro Verdone e Fabrizio Moghini hanno mostrato di avere un certo margine sugli avversari.
Nelle categorie dei più giovani non ci saranno titoli in palio, ma le gare intense e spettacolare saranno l'ideale introduzione per uno spettacolare pomeriggio di gare. Durante la manifestazione saranno premiati anche i vincitori della coppa Ticino. Nella classifica a squadre saranno i padroni di casa dell'USC a sollevare il trofeo, vinto dopo un appassionante duello con l'USA Ascona che, a livello giovanile, da diversi anni propone con continuità molti talenti.
La lunga stagione culminerà la prossima settimana con i campionati svizzeri di cross a Dudingen.
 
Leonida Stampanoni