mailMenu
logo small
Stampa

CS U20/U23 a Langenthal - Risultati

Tre medaglie, oro per Mattia Tajana

- Tre medaglie per i ticinesi a Langenthal: oro per Tajana, argento per Sabrina Innocenti e bronzo per Emma Lucchina -

asat – Dai Campionati svizzeri delle categorie U20 e U23 sono arrivate tre medaglie per il Ticino: un oro, un argento e un bronzo. I primi due per il GAB Bellinzona, la terza per la Vigor Ligornetto. Il metallo più prezioso se l'è messo al collo Mattia Tajana sui 400 ostacoli U23. Per nulla intimorito dal ruolo di favorito della vigilia, dopo essersi qualificato agevolmente per la finale in 54''72, il già bronzo agli svizzeri assoluti di Ginevra (luglio 2016), ha poi vinto la finale con il crono di 53 secondi netti.

Sul secondo gradino del podio è invece salita la compagna di club Sabrina Innocenti, impegnata sui 400 metri U20. Sia in eliminatoria sia in finale la bellinzonese si è superata, andando a stabilire due personali: prima 58''42 e poi addirittura 58''14, battuta solamente dall'argoviese Manuela Keller.
Il bronzo è invece andato a Emma Lucchina della Vigor Ligornetto che sugli 800 metri U20 ha chiuso in 2'16''70, non lontana dal suo personale. Nella stessa gara finale e 5° rango anche per Antonella Lardi della SAM Massagno. Ai piedi del podio si sono inseriti Martino Kick (SAM) con la misura di 4,40 metri nell'asta U23 e Agata Stocker (Virtus) nel martello U20.
Sui 400 metri maschili sesto rango per Silvio Barandun (Virtus Locarno) che dopo essersi qualificato in 51''11 ha corso la finale in 51''22. Il collega di club Piero Lorenzini, impegnato sugli 800 U20, si è pure qualificato per la finale in 1'58''13, dove ha praticamente ripetuto lo stesso crono terminando settimo nella gara dominata da Tom Elmer in 1'53''05.
Quinto rango per Eleonora De Putti (SAM) nel lungo U20 con 5,51 metri, dopo essersi qualificata per la finale dei 100 ostacoli in 15''02. Quinti anche Matteo D'Anna dell'USA Ascona sui 400 ostacoli U20 con il tempo di 57''93, così come per Nadine Bonvin della SAL Lugano, pure lei sui 400 ostacoli U20. Nel martello maschile U23 quinto rango per Emanuele Rizzi e 6° per Massimo Spigaglia, entrambi della Virtus. Ha raggiunto l'ultimo stadio anche Ananchai Rodoni (GAB) sui 110 ostacoli U20, correndo le serie in 15''65, la semifinale in 15''62 e la finale in 15''82.
Risultati completi sul sito http://sm2016.jimdo.com