mailMenu
logo small
Stampa

Campionati Regionali 2016 - Risultati

Tripletta d'argento per Ettore Poroli e Nina Altoni

 

- SIMONE GABUTTI VOLA A 10"82 -

LeSt- Accogliente e funzionale lo stadio Burgerfeld di Kreuzlingen ha ospitato l'edizione 2016 dei campionati della svizzera orientale organizzati in maniera impeccabile dal LAR Tägerwilen. Sulle piste e sulle pedane 600 atleti hanno mostrato il loro talento. Il Ticino pur non ripetendo l'abbuffata di titoli di Winterthur ha confermato la buona salute del movimento cantonale con 4 titoli e 28 medaglie complessive al netto di due pesanti assenze Gian Vetterli e Ricky Petrucciani. 

Simone Gabutti si avvicina ai campionati europei U18 di Tbilisi demolendo il suo primato personale e vincendo il titolo sui 100 m, con un tempo sotto gli 11", e l'argento sui 200 m . Nella prova corta in semifinale firma il personale in 10"82 per poi dominare la finale in 10"85. Sulla doppia distanza si inchina a William Reais (22.20) correndo in 22.77 dopo il 22.70 del primo turno. Filippo Moggi ha corso in 23.53, prima di vincere il titolo sui 400 m in 51.56, quarto posto per Hagos Teklemichael in 53"08. Doppietta Bellinzonese sui 1500m: oro per Mattia Fumagalli in 4'29"97 su Angelo Melera 4'31"31. Nel giavellotto 700g bronzo per Enea Ratti che accarezza i 50 m nel con 49.08 m, amari gli 800 che portano un quarto rango in 2'03.17. Tra le ragazze Mia Vetterli ha ceduto due volte il passo alla fortissima Yasmin Giger autrice di un tris. Sui 300 m h è arrivato un argento in 46"54 mentre sui 200 m il 26"22 è bastato per il terzo posto. Sui 100 m la grigionese Judith Goll in 11"70 ha corso a pochi centesimi dal primato svizzero U18 di Muijnga Kambundji quarta Gea Bernasconi12"74 (12"68) e sesta la Vetterli 12"90 (12.74) dopo aver ottenuto i personali in semifinale. Bronzo nel lancio del disco 1 kg per Martina Strano con 30.58 m.

Ettore Poroli e Nina Altoni ha ottenuto tre medaglie d'argento ciascuno nella categoria U16 confermando la loro polivalenza. Gran bella sfida nel salto in lungo con Poroli che pur atterrando per la prima volta a 6.03 deve inchinarsi a Nahom Yirga 6.07. Il disco di 1 kg attera a 42.25 m nuovo personale a 1.25 m dall'oro di Joel Ruegg. 1.74 m la misura nel salto in alto. Misaki Dalessi in 10"45 è secondo sugli 80 m, podio sfumato per 0.02s per Julian Rüfenacht 9"57, Thomas Camenzind in 9"89 arriva in finale.
Tra le ragazze Nina Altoni sugli 80 m ostacoli si migliora costantemente e con 12"27 si inchina a Lena Wernli 11"98, esclusa di poco dalla finale la campionessa ticinese Giada Battaini con 12"84. Nina nel salto in lungo atterra a 5.23 10 cm meno di Bianca Hercigonja. 10.98 m la misura raggiunta con il peso 3kg nella gara vinta con 13.35 da Natascha Kuoni che vincerà poi anche 80 m e disco 0.75 dove terza è Larissa Addor con 30.73. Sugli 80 Kuoni 9"92 sale sul podio con Rachele Pasteris 10'32 in finale. quinta Nadine Calderari 10"42 (10"29 in semi) e Nina Altoni (10"39 in semi). Zoe Ranzoni è seconda con un eccellente 1'39"75 sui 600 m dove Tessa Tedeschi 1'41"57, Mara Moser 1'42"55 e Emilie Scaschighini 1.42"82 dopo l'ottima semifinale hanno risentito lo sforzo.
Tra le U14 ottima doppietta per il duo SA Bellinzona Bernadette Gervasoni e Maeva Tahou che nel salto in lungo hanno dominato la gara 5.13 per la prima e 5.01 per la seconda. Sui 60 m Seraina Joho in 8"12 le ha battute Gervasoni 8"21 (8"08) e Tahou 8"25.
Per finire pioggia di medaglie sui 2000 m tra gli U14 il giovanissimo Elia Maggetti (2006) è argento in 7'16"29 davanti a Giulian Guidon 7'19"29, Tra le U16 Valentina Tanner argento in 7'10"20 davanti a Francesca Iametti 7'31"58. Bronzo per Mattia Verzaroli in 6'28"52 tra gli U16, tra le U14 la medaglia è sfumata d'un soffio per Cristina Maggetti 7'36"16.
La prossima settimana Roberto Delorenzi sarà impegnato ai campionati europei di corsa in montagna ad Arco di Trento mentre i giovani si godono le vacanze il prossimo appuntamento in pista sarà a Bellinzona sabato 9 luglio una settimana prima dei campionati svizzeri assoluti di Genere.