mailMenu
logo small
Stampa

Adriano Engelhardt campione svizzero di cross

ADRIANO ENGELHARDT CAMPIONE SVIZZERO DI CROSS

L'esponente dell'USA Ascona ha trionfato a Dudingen

Adriano Campione Cross

Domenica Adriano Engelhardt, dopo un'attesa durata due anni, ha potuto finalmente mostrare il suo grande talento di crossista sul massimo palcoscenico nazionale, i campionati svizzeri. Nel fango profondo del Leimacker di Dudingen il giovane atleta di Luigi Nonella ha vinto il titolo svizzero assoluto e quello U23  alla maniera dei grandi campioni. Adriano pienamente, a suo agio sullo spettacolare percorso di un km disegnato tra diversi saliscendi, ha costantemente incrementato il ritmo di gara avvicinandosi progressivamente alla testa della corsa a tre km dal traguardo involarsi in solitaria verso la prima grande affermazione della sua giovane carriera. il campione del mondo di CO sprint Matthias Kyburz, ed Adrian Lehmann.
Gli irriducibili appassionati ticinesi rimasti fino al termine della lunga giornata di gara hanno potuto lasciare il campo di gara con grande soddisfazione. Il talento di Ascona attende ora la chiamata per i mondiali militari in Serbia. Engelhardt era incredulo e chiaramente soddisfatto della grande prova offerta.
 
Davanti questa impresa  la consueta messe di medaglie dei masters e le ottime prestazioni di diversi giovani finiscono un po' nell'ombra come l'eccellente ottavo posto della nazionale di corsa in montagna Angela Riedo Haldimann nella omologa gara femminile. Nella mattinata Jeannette Bragagnolo ha vinto il titolo nelle W40, tre le medaglie d'argento per Manuela Falconi (W35), Usci Ranzoni (W45) e Fabrizio Moghini (M60). I fratelli Elia (M35) e Jonathan Stampanoni (M40) hanno vinto la medaglia di bronzo. Per Jonathan la difesa del titolo è sfumata proprio negli ultimi metri, alle sue spalle troviamo Silvano Turati. Terzo posto pure per Mario Maffongelli negli M60.
 
L'USA Ascona vinto un'altra medaglia nelle U16 dove Alizée Pittet, nel concitato finale di una gara rocambolesca è riuscita a guadagnarsi una bella medaglia di bronzo. Evelyne Dietschi ha lottato a lungo per una medaglia alla fine ha ottenuto un buon quinto posto l'ultimo utile per presenziare alla cerimonia di premiazione delle U18. Matteo Cartolano invece con il solito gran finale ha strappato un bel sesto posto negli U16 seguito da Alessandro Valentini appena fuori dai dieci Luiz Corti. Chiara Rezzonico ha chiuso al non posto tra le u20. Luca Botti ha firmato una prova grintosa negli U20 finendo diciottesimo come il neocampione  svizzero sui 1000 U18 Pietro Calamai. Tra le U12 bel settimo posto di Giorgia Merlani tra i maschi Elia Kodi Manenga è dodicesimo. Negli buon nono posto di Ettore Poroli e appena dietro Ricky Petrucciani (12) mentre tra le ragazze convincente undicesimo posto di Rachele Botti.
 
Nel cross popolare femminile infine Paola Andreazzi ha sfiorato la vittoria. La stagione giovanile dei cross si chiuderà con la trasferta della selezione Ticino FTAL alla corsa campestre delle selezioni di Cortenova il 17 marzo.
 
Leonida Stampanoni