mailMenu
logo small
Stampa

Meeting serale C 2016 - Locarno - Risultati

Meeting serale di Locarno


- asat - Una calda serata estiva ha fatto da cornice al meeting serale della Virtus Locarno, che martedì sera ha accolto sulle rinnovate piste e pedane del Lido le varie società ticinesi, accompagnate da diversi atleti Lombardi e pure da qualche confederato. Un esempio è la vittoria dello zurighese Dany Brand, primo su un 400 ostacoli di alto livello tecnico in 52''01. Secondo rango per Mattia Tajana del GAB Bellinzona in 53''57, mentre al femminile la vittoria è andata alla giovanissima Mia Vetterli dell'USA Ascona che si è imposta nel giro di pista con gli ostacoli di 76 centimetri in 65''07.
In programma vi erano pure le prove sui 200 metri, che hanno visto primeggiare gli atleti della vicina penisola, sia al femminile sia al maschile. Terzo rango e miglior crono nostrano per Luca Calderara dell'Atletica Mendrisiotto in 22''95 e rispettivamente per la U16 Emma Piffaretti (SFG Chiasso) in 25''75.
Sul doppio giro di pista, gli 800 metri, bella vittoria per Piero Lorenzini della locale Virtus che in 1'54''10 si è pure regalato il primato personale, staccando Roberto Simone del GAB, per l'occasione cronometrato in 1'57''24, mentre il terzo classificato, Silvio Barandun (Virtus), è pure riuscito a rimanere sotto i due minuti. Daniele Angelella e Ricky Petrucciani, i due atleti della Virtus specialisti dei 400 metri, avevano invece corso nel fine settimana a Nembro ottenendo entrambi degli ottimi tempi: 47"94 per il Nazionale e 49"25 per il giovane U18.
Tornando a Locarno, sugli 800 metri al femminile dominio GAB con una tripletta: vittoria per Giulia Marzano in 2'26''23 seguita da Ilaria Arini e Mara Moser. In programma vi erano pure i 100 ostacoli, dove Estelle Gerber (Virtus) ha corso e vinto in 16''08. Nel lungo miglior misura per Alessandro Longhi della Virtus con 5,38 m, mentre nel disco Alex Brechbühl ha scagliato i due chili oltre i 30 metri vincendo la gara.
Dal Lido di Locarno il movimento atletico ticinese si sposta nel fine settimana a Kreuzlingen per i Campionati regionali giovanili oppure a La Chaux-de-Fonds per uno Swiss meeting, mentre a Chiasso domenica si disputa il Jump meeting: in programma alto e lungo, dove Irene Pusterla cercherà presumibilmente la qualifica per l'Europeo di Amsterdam (limite a 6,55 metri). Informazioni e dettagli su www.ftal.ch.