mailMenu
logo small
Stampa

CT gare multiple 2016 - Risultati

CT GARE MULTIPLE ETTORE POROLI IN GRAN FORMA

 

- Limite per i campionati europei U18 raggiunto da Finley Gaio con 6709 punti -

LeSt- Missione compiuta per l'US Ascona che con i campionati ticinesi di gare multiple open hanno mostrato di essere perfettamente in grado di organizzare i campionati svizzeri 2017. Gli atleti presente approfittato delle condizioni ideali per regalare delle prestazioni di ottimo livello ed il pubblico presente ha raccolto l'invito sostenendo calorosamente l'immenso sforzo di questi sportivi polivalenti. In evidenza Finley Gaio che ha ottenuto in 6709 punti il limite per i campionati europei U18. Ettore Pirolo che nel eptathlon ha raggiunto 4542 punti ovvero la terza prestazione svizzera di tutti i tempi. Eptathlon U18 la vittoria di Sandra Röthlin 5091 punti su Mia Vetterli .Nella categoria principale bellissima sfida tra Michelle Baumer 4767 punti ed Eleonora De Putti 4759 puntii . Nel decathlon U20 vittoria per Martino Kick con 6621 punti.


Sabato di fuoco per Ettore Poroli che ha migliorato il suo personale nell'Exathlon grazie soprattutto ad un 1000m finale da brivido corso in 2'45"38 che equivale al secondo risultato stagionale nella disciplina. Regolare in tutte le discipline con 14.26 sui 100 m ostacoli, 5.89 m nel salto in lungo, 12.54 nel peso 4 kg nuovo primato personale ,1.75 nel salto in alto e 40.30 m nel disco. 1 kg Ettore ha coronato una prestazione maiuscola, sul podio del campionato ticinese altri due suoi compagni dell'USA Gioele Turuani (3330) e Misaki Dalessi (3195).
Martino Kick ha vinto il decathlon U20 tenendo testa a lungo a talentuoso Stiward Pena che non si poi presentato al via dei 1500 m. Molto buono nei salti 1.90 m in alto, 6.52 in lungo e 4.30 m nel salto con l'asta solido nelle corse 11"84 nei 100 m 51"46 sui 400 m e un grintoso 4'42"50 sui 1500 m. Martino balza in testa nettamente alle liste svizzere e può ambire ai 7000 punti. Secondo Silvio Schlumpf con 5753 punti. Medaglie cantonali Riccardo Del Pont 4495 e Alain Rodriguez 4098.Aaron Dzinaku è l'unico attivo a chiudere il decathlon con 5124 punti.
Nell'eptathlon femminile solo 8 punti separano Michelle Baumer dalla U20 Elenora De Putti 4759 a cui no è bastato un 800 m d'attacco per colmare il distacco. L'atleta di Massagno si prende il titolo cantonale. Eleonora molto buona nella prima giornata con 14"88 sugli ostacoli il personale di 10.83m nel peso 4kg 1.58 m in salto in alto e 27.26 sui 200m. Nella seconda giornata ha saltato 5.57 passato i 30 m nel giavellotto, prima di correre in 2'28"64 gli 800 m. Medaglie Giulia Malacrida 3759 e Emilie Bandoni 2346.
Tra le ragazze U18 vittoria per Sandra Röthlin che raggiunge supera i 5000 m punti stimolata da Annik Kälin e Lidya Boll ritiratesi prima degli 800 e da un'eccellente Mia Vetterli che si assicura il titolo con 4506 punti. L'oro arriva grazie a 15"54 sugli ostacoli , un eccellente 1.61 m in alto, 9.94 m nel peso, prima di chiudere la giornata con 26.90 sui 200m. Si riparte con 5.12 nel salto in lungo 29.06 nel giavellotto per finire con un buon 2'30"60 sugli 800 m. Eccellente la gara sui 100 m ostacoli con Kälin in 13"92, Boll 14"38 e Röthlin 14"42 ed il lungo con Kälin 5.94, Röthlin 5.54. Medaglie per Gea Bernasconi e Melanie Venzi.
Tra i ragazzi U18 dominio per Finley Gaio che con 6709 punti ha strappato il limite europeo con 11"32 sui 100, 6.59 in lungo, . Nella lotta per il titolo ticinese il Simone Tattarletti era in netto vantaggio ma è stato fermato da un triplo nullo d'entrata nella sua disciplina preferita del salto con l'asta. Matteo Dozio ha così preso il comando della gara difendendosi dal disperato tentativo di Tattarletti sui 1500 m corsi in 4'40"26. Dozio si prende l'oro dunque con 5019 punti davanti a Tattarletti 4479 e Patrick
Tra le U16 Lena Wernli 3322 vince una bellissima gara contro Emma Piffaretti 3299. Colpo di scena con Nina Altoni che abbandona le speranze di vittoria con tre nulli nel getto del peso una delle sue specialità predilette. Gara decisa come da tradizione sui 1000m che rivoluzionano la classifica Wernli 3'19"29 supera la Emma 3'24"81. Tessa Tedeschi (3140) con un buon 3'10"58, va a prendersi la medaglia come Emilie Scaschighini (2987) 3'16"21. Piffaretti è la migliore sugli 80 m con 10"42 e nel salto in alto dove sale a 1.52m nel lungo con 4.97 si inchina solo a Altoni 5.13 m e Wernli 5.07 m. Nel peso solo Giada Battaini con 10.40 è oltre i 10 m seguita da Wernli 8.97, Rachele Pasteris 8.73,Piffaretti 8.57.
Il prossimo appuntamento nel fine settimana con i campionati della svizzera orientale a Kreuzlingen.