mailMenu
logo small
Stampa

Serata Cronometro Chiasso 2016 - Risultati

Pusterla a un niente dall'Europeo

- 6.42 per Irene Pusterla al meeting di Chiasso, a soli 13 centimetri dal limite per l'Europeo di Amsterdam -

asat - Mentre a Ginevra si è svolto uno Swiss Meeting particolarmente favorevole a Ajla Del Ponte (record ticinese sui 200, 11''60 sui 100 e brillante esordio con la nazionale 4x100, vedi articolo di ieri), si è disputato a Chiasso il meeting Serata cronometro, organizzato dalla locale SFG Chiasso.  Nel pomeriggio di sabato piste e pedane sono quindi tornate ad affollarsi per il classico appuntamento di confine, come il solito ben frequento dalle società italiane. L'acuto di giornata è arrivato dalla pedana del lungo dove Irene Pusterla, alla sua seconda apparizione stagionale dopo un avvio frenato da un lieve infortunio, ha dato segnali di progressi. Con una serie di salti costante, l'atleta della Vigor Ligornetto si è migliorata fino a 6.42 metri, ossia la miglior prestazione svizzera dell'anno, ma soprattutto a soli 13 centimetri dal limite di partecipazione per l'Europeo di Amsterdam.

Nelle altre discipline femminili spazio alle giovani o alle giovanissime: nell'alto 1.51 metri per Gea Bernasconi (ASSPO) e Silvia Biacchi (Frecce Gialle), nei 100 vittoria per Sabrina Innocenti (GAB) in 13''18 e sui 400 per Rachele D'Ottavio (SFG Chiasso) in 60''19. Emma Lucchina della Vigor ha invece vinto gli 800 in 2'18''51, incalzata dall'esperta italiana Cerini, classe 1971.
Tra gli uomini Virtus Locarno protagonista sui 400 metri grazie alla tripletta siglata da Daniele Angelella, primo in un buon 47''82 e non così lontano dal suo record ticinese di 47''29, Ricky Petrucciani (2° in 49''25) e Piero Lorenzini (terzo in 50''71).
Sui 100 metri, alle spalle dell'italiano La Mastra, il migliore ticinese si è confermato Simone Gabutti di Airolo, secondo in 11''21 davanti al duo dell'Atletica Mendrisiotto formato da Aaron Dzinaku (11''33) e Stefano Croci (11''35).
Nel lungo terzo rango per Andrea Chinotti dell'ASSPO con 6,47 metri, mentre gli 800 hanno visto primeggiare Marco Maffongeli della Vigor, vittorioso in 1'57''09 in una prima serie quasi tutta a stampo italiano.
Mercoledì si torna sulle piste del Galà dei Castelli. In programma c'è infatti un interessante meeting serale organizzato dal GAB Bellinzona: concluse le prove del Mille Gruyère dedicate ai giovani U16, dalle 20.10 spazio alle gare sugli ostacoli e poi, dalle 20.55, alle discipline dei 400, 100 e 1'500 metri. Orari e informazioni su www.ftal.ch.

asat