mailMenu
logo small
Stampa

Galà dei Castelli 2016 - Risultati

Grande successo per le prove FTAL e FTIA

- GALÀ DEI CASTELLI NELLA SCIA DI AJLA CRESCE LA VELOCITÀ -

LEST - Il Galà dei Castelli edizione 2016 ha confermato il suo percorso di crescita, il comitato d'organizzazione diretto da Alessandro Laffranchi ha le idee chiare e la serata di lunedì ha mostrato ancora una volta il grande amore del Ticino per l'atletica. Molte stelle internazionli capitanate da Brittney Reese, ma gli atleti svizzeri hanno saputo regalare grandi emozioni specialmente firmando la doppietta sui 400 m ostacoli con Léa Sprunger ed il campione europeo in carica Kariem Hussein, nella cui scia crescono giovani interessanti. Selina Büchel termina quarta gli 800 m dove l'italian Marta Zenoni in 2'1"91 firma la miglior prestazione mondiale stagionale della categoria U18.

 

Tra gli atleti ticinesi al via ieri spicca Ajla Del Ponte capace di correre due volte ad un soffio dal primato ticinese di 11"55 di Bettina Della Corte. La velocista di Ascona ha corso prima in 11"58 per poi migliorarsi a 11"57 nel momento caldo del meeting, il limite per i campionati Europei di Amsterdam si trova a soli 0.07s. Sulla pista di casa Mattia Tajana ha colto il nuovo personale in 52"38 restando in scia ai suoi due coetaneni Hérvée Alain Mkompfa (51"48) e Danny Brand (51"61). Nella scia di Ajla intrigante la crescita delle nuove leve della velocità ticinese nel 100 m U18 della FTAL. Tra i ragazzi la freccia di Airolo Simone Gabutti si conferma correndo ancora una volta sotto il limite per i campionati europei U18 in 11"08 . Il quindicenne Julian Rüfenacht è secondo in 11"68 davanti a Simone Tattarletti 11"70 . Tra le ragazze emergono due quinidicenni. Vince Rachele Pasteris in 12"65 davanti a Nadine Calderari 12"72 seguono le due sedicenni Gea Bernasconi 12"80 e Mia Vetterli 12"89 per completare un quartetto sotto i 13".

Ad aprire le danze sono state le due gare sui 600m dedicate agli U16. Gara tattica tra le donne con la conferma dei valori emersi a campionati ticinesi, Zoe Ranzoni vince in 1'44"12 davanti a Tessa Tedeschi 1'44"64, Mara Moser 1'45"46 ed Emilie Scascighini 1'45"86. Ettore Poroli firma la gara dei ragazzi in 1'30"04 davanti al campione Ticinese Nicola Lo Russo 1'31"99. Francesco Zanella 1'32"91 e Leandro Broccucci 1'32"94 e Daniele Romelli 1'33"04 hanno lottato per il podio.
Bella novità la gara sugli 80m dedicata agli atleti della FTIA che hanno coinvolto emotivamente sia i parteicpanti che il pubblico proponendo un bel esempio di integrazione il più veloce è stato Giuseppe Pecoraro in 13"18 davanti ad Alfio Lorenzetti 13"49 ma tutti i dieci protagonisti hanno lasciato il comunale da vincitori.
L'atletica ticinese vivrà un fine settimana intenso si parte sabato mattina al Riva iV di Chiasso con la finale del ragazzo più veloce del Ticino in serata anche nella città di confine la serata Cronometro. Domenica la finale Cantonale della UBS KIDS CUP che spalancherà le porte del Letzigrund per 18 giovani atleti ticinesi.

Leonida Stampanoni