mailMenu
logo small
Stampa

CSI Giovanile 2016 a Tenero - Risultati

RICKY PETRUCCIANI ILLUMINA LA GIORNATA DEL CSI

- Il sedicenne della Virtus in 49'28 ottiene il limite per i CE U18 -

La stagione ticinese è iniziata col botto nell'intensa giornata del campionato svizzero interclub giovanile. Verso la fine della giornata Ricky Petrucciani ha corso i 400 m in 49"28 nella scia del miglior quartermiler ticinese Daniele Angelella che ha debuttato con 48"18. Il tempo del sedicenne della Virtus Locarno vale il limite per i campionati europei U18 in programma dal 14 al 17 luglio a Tbilisi. Altri 4 atleti sono scesi al disotto dei 51" sul giro di pista gli U18 nell'ambito del CSI Filippo Moggi 50"53 e Gian Vetterli 50"75 come pure i locarnesi Piero Lorenzini 50"53 ed Elia Taminelli 50"92. In primo piano c'erano per le sfide tra le società per i titoli societari nella 6 categorie.

 

La gara più appassionante è stato quello tra le 8 squadre di U16 con le prime tre squadre raccolte in soli 45 punti. Vittoria per l'USA Ascona (4096) forte di un bel collettivo equilibrato ed ampio dove spiccano le altiste Linda Arnaboldi e Jasmine De Bortoli 1.45 m . Secondo posto per la CA 3 Valli (4075) trascinata da Nina Altoni capace di saltare 5.34 m nel salto in lungo e 1.45 m in Alto e di correre 10"61 sugli 80 m. Terzo posto per l'US Capriaschese che dopo aver vinto la 5x80 m in 53"37 ha tratto un bel vantaggio con i 29.83 di Vera Tattarletti nel lancio del Giavellotto. Quarto posto della Virtus (3930) con la agile corsa di Zoe Ranzoni 10"78 sugli 80 m ed il miglior tempo sui 1000 m in 3'14"75.
Duello tra SA Massagno (3288) e SFG Chiasso (3231) tra gli U14 dove il terzo posto va all'USA con 2845. I ragazzi della città di confine si sono aggiudicate la staffetta in 54"90 contro i 55"17 dei vincitori. Eccellente il 5.22 di Leandro Kick nel salto in lungo. Capace di volare a 1.45 nell'alto assieme a Rémy Piffaretti. Giovanni Pirolli ha firmato gli 60 m in 8"24 confermando il titolo di ragazzo più veloce della svizzera vinto lo scorso settembre. Tra le ragazze la SA Bellinzona (3877) ha dominato la gara.in evidenza le saltatrici Ulla Rossi 1.50 m in alto e Bernadette Gervasoni 5.02 m in lungo capace poi di correre 8"28 sui 60 m. Secondo posto per l'USA (3719). Renée Facchinetti con 4.99 m in lungo Nina Mros veloce in 3'26"15 sui 1000 m. Terzo posto per il GA Bellinzona (3134) con un bel 56"22 nella staffetta.
Tra gli U16 maschili logica vittoria per l'USA (4829) con Ettore Poroli esploso con 1.75 m nel salto in alto, 41.10 m nel disco e 45.24 m nel giavellotto. La SAB (3878) ha raccolto la sfida nella 5x80 50"16 per i locarnesi e 50"36 per i capitolini che con Nicola Fumagalli hanno vinto il lungo con 5.49 un cm meglio di Misaki Dalessi, il migliore sugli 80 m in 9"74. Terzo posto per la CA 3Valli (3592).
Gli atleti dell'alto Ticino hanno meritato la vittoria tra gli U18 con 6570 pti. Dopo aver vinto la 4x100m con un ottimo 46"00. Enea Ratti ha confezionato un promettente 4'21"06 sui 1500 m e 47.62 nel giavellotto. Ottimo pure Simone Gabutti con 11"23 sui 100 m.USA (6420) al secondo posto con Gian Vetterli in evidenza nel getto del peso 15.48 m e nei 110 hs 15"48 e nei già citati 400 m. Terzo posto per la SAM (6100) che si aggiudica l'alto con Matteo Dozio 1.70 m.
Massagno che vince tra le ragazze con 4262 punti, 54"38 nella 4x100 m 34.31 per Tamara Zdravkovic con il giavellotto da 500g. Secondo posto per la CA 3V (3895) con i 10.24m di Sabina Rebai nel peso. Terza la SAB (3843) con un buon 13"20 di Rachele Pasteris sui 100 m. Nel fine settimana dell'ascensione da tradizione l'atletica di sposta oltregottardo a Langenthal, mentre mercoledì 11 maggio al comunale il GAB organizza un meeting con lungo 100 m, 800 m e gli ostacoli alti.

Leonida Stampanoni