mailMenu
logo small
Stampa

Meeting apertura Chiasso

MEETING APERTURA CHIASSO

Sulle piste amiche ha inaugurato la stagione all'aperto pure Irene Pusterla
Comunale Chiasso

 

asat - Mercoledì primo maggio si è svolto a Chiasso il classico meeting di apertura, brillantemente organizzato dalla locale Sfg. I lievi acquazzoni hanno solo disturbato il pomeriggio, che ha visto accorrere al comunale quasi tutte le società del cantone, oltre ai diversi atleti italiani. Sulle piste amiche ha inaugurato la stagione all’aperto pure Irene Pusterla. L’atleta della Vigor Ligornetto ha vinto prima le 100 iarde (=91.44 metri) in 11’’13, per poi imporsi nel lungo con la misura dei 6.22 metri. Nella prova di velocità, alle spalle di Irene si sono ben distinte Carlotta Ulmer (Frecce gialle Malcantone), seconda in 11’’35, e Giorgia Candiani (Sfg Chiasso) in 11’’55.
 
Ottimo anche il risultato di Ajla Del Ponte (Usa Ascona), prima della seconda serie in 11’’66 davanti a un’altra giovane, Sandra Pfahler dell’Asspo Riva San Vitale. Tra gli uomini è stata l’Atletica Mendrisiotto ha piazzare i suoi atleti nelle prime posizioni, con Stefano Croci primo in 10’’07, Aaron Dzinaku terzo in 10’’28 e Luca Calderara quarto in 10’’73. Nel mezzofondo è stato Roberto Simone del Gab Bellinzona il migliore sui 600 metri, vincendo la prova in 1’23’’44 davanti a Pietro Calamai della Sam Massagno (1’24’’15). Sesto Ernesto Stöckenius del Gab. Tra le donne l’esperta italiana Emanuela Baggiolini (un’over40) ha offerto un’altra prova di carattere andando a vincere in solitaria in 1’34’’96, precedendo Antonella Lardi della Sam in 1’38’’47, mentre nella seconda serie ottima prova di Lucia Croci della Sal Lugano in 1’38’’26.
 
Pista bagnata nel miglio (=1’609 metri), dove Marco Maffongelli ha vinto in solitaria nel tempo di 4’24’’60, con terzo Elia Stampanoni in 4’48’18 e quarto Michele Lardi della Sam (4’48’’94). Tra le donne solo due atlete al via, tra cui Chiara Rezzonico della Sal in 5’28’’56. Nel lungo maschile promettente balzo d’esordio per Luca Bernaschina dell’Asspo, atterrato a 6.76 metri davanti al compagno di squadra Osman Dautaj (5.83 m). Nel triplo Giorgia Tiraboschi della Sam è invece atterrata a 10.49 metri. Sulla distanza dei 150 metri vittoria per Claudia Mattiello della Sal in 18’’92, davanti a Sandra Pfahler (19’’12), Ajla Del Ponte e Marika Buletti del Gab.
 
Al maschile si confermano i velocisti dell’Atletica Medrisiotto, con Stefano Croci primo in un promettente 16’’35, Luca Calderara terzo in 16’’92 e Aaron Dzinaku primo della seconda serie in 16’’55. Dopo l’ultimo scroscio di pioggia si sono corsi pure i trecento metri, dove i migliori tempi ticinesi sono arrivati da Alex Lunghi del Gab in 36’14’’e Eduardo Da Silva di Chiasso in 39’03’’, mentre al femminile da Janina Kick della Sam che ha vinto la terza serie in 40’’81. Nella prima serie doppietta invece per le atlete di casa Alice Tognetti e Rachele D’Ottavio in 41’’81 e rispettivamente 43’’03. Prossimo appuntamento già sabato 4 maggio a Cornaredo per il meeting proposto dalla Sam Massagno.