mailMenu
logo small
Stampa

Angelella guida il Ticino

Daniele Angelella capofila dei 24 atleti selezionati per l'annuale incontro Arge Alp a Landquart

- asat - L'Arge Alp atletica resta in Svizzera. Dopo l'edizione di Bellinzona del 2013, quest'anno le rappresentative dell'arco alpino si sfideranno a Landquart, nei Grigioni.
Grazie al supporto del Dipartimento educazione cultura e sport, la Federazione ticinese di atletica leggera sarà di nuovo presente con una selezione completa, al contrario di altre squadre sfidanti.
Le possibilità di ben figurare nella classifica a punti salgono dunque ulteriormente per i ticinesi, guidati nei Grigioni da Daniele Angelella, reduce dall'esperienza europea con la Nazionale 4x400 metri.
Altre pedine importanti sono di certo Giovanna Demo e i nazionali U20 Ajla Del Ponte e Luca Bernaschina, di nuovo in pista dopo una stagione straordinaria. Sono 26 le discipline in programma nel fine settimana, a cui si aggiungono le staffette 4x100 e 4x400, dove il Ticino è per tradizione sempre agguerrita e performante.
Fondata il 12 ottobre 1972 in Tirolo, la Comunità di Lavoro Regioni Alpine ha nelle campane della pace il suo simbolo. La "Friedensglocke" di Mösern, con i suoi 2,51 metri d'altezza è un diametro di 2,54 metri, è la più grande del Tirolo ed è simbolo di solidarietà e di buon rapporto di vicinato nell'arco alpino.
Le otto selezioni che sfideranno i ticinesi sono Baviera (Bayern) per la Germania, Trentino e Alto Adige (Südtirol) per l'Italia, Voralberg, Salisburgo e Tirolo per l'Austria, San Gallo e i padroni di casa dei Grigioni per la Svizzera. Di nuovo assente, invece, la sempre forte Lombardia.
Completano la selezione ticinese, formata da 24 atleti di età compresa tra 16 e i 43 anni, Stefano Croci, Lucio Romerio, Carlotta Ulmer, Sofia Pagnamenta, Giulia Malacrida, , Rachele D'Ottavio, Roberto Simone, Emma Lucchina, Elia Stampanoni, Antonella Lardi, Jeannette Bragagnolo, Mattia Tajana, Alex Lunghi, Fabiano Spigaglia, Nadine Monterosso, Céline Vicari, Martino Kick, Federica Ciulla, Lisa Imperatori e Aaron Dzinaku.

Martello e 1'500 a Lagenthal
Sabato a Langenthal si assegnano invece gli ultimi titoli svizzeri della stagione con le gare di team, dove il Ticino potrà schierare due squadre maschili (possono partecipare i primi 8 team in base alle classifiche stagionali). Nel martello, la Virtus Locarno, già prima nel 2010 a Colombier, gareggerà con Diego Bettoni, Simone Gilà e Reto Invernizzi. I tre hanno ottime possibilità di medaglia, essendo nella classifica al secondo rango con una media di 47,94 metri. Sui 1'500 il Gab Bellinzona (ottavo) cercherà invece un buon risultato con Roberto Simone, Eshak Abraham e Ivan Pongelli, cercando di emulare le ragazze, che nel 2009 furono oro con Tamara Winkler, Karin Colombini e Paola Andreazzi.

 


Documentazione: