mailMenu
logo small
Stampa

CT Olimpionica 2014 - Risultati

Gab e Sal vittoriosi in Capriasca

 

- Avvincenti i Campionati ticinesi di staffetta olimpionica di Tesserete, Abraham e Bernaschina firmano due primati dello stadio su 1'500 e peso -

Un acquazzone alle 19 ha aperto in malo modo la serata atletica sulle piste di Tesserete, ma poi ci hanno pensato le gare ad animare il meeting capriaschese.


Nell'olimpionica (800-400-200-100 metri) il Gab Bellinzona non ha avuto problemi a confermare il titolo: lanciati da Roberto Simone, i sopracenerini hanno gestito il buon vantaggio andando a vincere in 3'27''4 (cronometraggio manuale per un problema tecnico) con Ernesto Stöckenius, Mirko Tamò e Ananchai Rodoni a completare il quartetto. Secondo rango per la Sam Massagno (Lardi, Tamburini, Banfi, Bertini), già staccata di cinque secondi. Lotta al cardiopalma per il terzo rango, con i padroni di casa dell'Usc Capriaschese in terza posizione fino a pochi centimetri dal traguardo, ma che non hanno potuto contenere il rientro di Stefano Croci e Aaron Dzinaku nel tratte di 200 e 100 metri: Atletica Mendrisiotto infine bronzo per un solo decimo in 3'43''3.
Movimentata pure la gara femminile con Sal Lugano, Sam e Gab a giocarsela nelle ultime frazioni. Dopo l'ottimo 400 metri di Claudia Daniela Mattiello, la Sal ha preso un leggero margine che le compagne hanno portato fino in fondo, vincendo la prova in 4'02''6. Il quartetto, completato da Cecilia Conforto Galli, Roberta Mazzotta e Nadine Bonvin si è imposto davanti a Gab (4'05''6 con Arini, Innocenti, Bueltti e Bordazzi) e Sam (4'06''0 con Lardi, Pagnamenta, De Putti e Frison), mentre quarta si è inserita l'Usc.
Affollato il 1'500 metri maschile, dove l'eritreo del Gab Bellinzona Eshak Abraham ha strapazzato il primato dello stadio correndo in 4'01''8, senza troppi problemi precedendo l'italiano di Saronno Salvatore De Marco, secondo in 4'10''4. Più lontano il resto del gruppo.
Nelle batterie dei 200 metri vittoria per Mattia Tajana del Gab in 23''7 (sempre manuale), lo stesso fatto segnare dal collega di club Ananchai Rodoni e da Mattia Libanore dell'Asspo Riva San Vitale. Tra le donne 27''4 per Elena Cereghetti dell'Asspo.
Quasi trenta i partecipanti al getto del peso e miglior risultato per il decatleta di caratura mondiale Luca Bernaschina (Asspo), che ha lanciato i 7.26 chili a 12.68 metri (primato dello stadio). Lotta all'ultimo lancio tra le donne (4 Kg) e vittoria per Adelaide Mateus (Sal) in 9.86 metri, davanti alla U18 Céline Vicari dell'Usc (9.79 m).
Nel lungo femminile miglior misura per la U16 Nina Altoni di Airolo con 4.66 metri, mentre Andrea Chinotti dell'Asspo (fresco argento ai Nazionali U20 nel triplo) ha vinto tra gli uomini con 6.24 metri.
I giovani U16 hanno corso in apertura i 600 metri e le vittorie sono andate a Vera Tattarletti (Usc) in 1'59''1 davanti a Janet Silvia (Usc) in 1'59''6, rispettivamente a Filippo Ammirati (Sam, 1'37''9) davanti a David Heer (Asspo, 1'38''0). Risultati completi su www.uscatletica.ch

asat