mailMenu
logo small
Stampa

Campionati svizzeri U23 e U20

Del Ponte, Dietschi e Bernaschina in prima fila

- Ajla Del Ponte, Evelyne Dietschi e Luca Bernaschina conducono la ricca delegazione ticinese ai Campionati svizzeri U23 e U20 di Ginevra

asat - Sono 33 i ticinesi annunciati per la trasferta di Ginevra, dove nel fine settimana si svolgeranno i Campionati svizzeri giovanili delle categorie U20 e U23.
Un appuntamento importante, dove i ragazzi, ormai quasi adulti in termini atletici, possono confrontarsi con i pari età in una due giorni ricca di gare e di appassionanti sfide. I titoli in palio al Centre sportif du Bout-du-Monde sono 64 e tra i protagonisti troveremo pure alcuni rossocrociati già protagonisti anche a livello assoluto, come Suganthan Somasundaram, finalista agli europei di Zurigo con la staffetta 4x100 metri. Discorso analogo per il Ticino, che avrà al via alcuni dei suoi migliori rappresentanti.
Nelle file dell'Usa Ascona mancherà Adriano Engelhardt che ha preferito concludere in anticipo la stagione per cominciare presto la preparazione alla stagione delle campestri invernale. Sarà dunque soprattutto su Ajla Del Ponte che il sodalizio asconese punterà per portare sulle rive del Verbano un alloro. La velocista ha di certo i numeri per salire sul podio sia sui 100 (sua la leadership stagionale) sia sui 200 metri U20.
Parte da favorita anche Evelyne Dietschi della Sal Lugano che sui 5mila metri U20 ha decisamente il miglior crono stagionale e, dopo lo scomodo quarto rango a livello assoluto, potrebbe mettersi al collo l'oro di categoria, dopo quello ottenuto a marzo sui prati di Zurigo nel cross.
Anche la collega di società Claudia Daniela Mattiello sta ottenendo ottimi risultati in stagione e sui sempre agguerriti e affollati 100 o 200 metri, potrà lottare per l'accesso alla finale. Sempre nella velocità, interessante sarà pure osservare Ulmer Carlotta (Frecce Gialle Malcantone) che, al rientro dopo un difficile periodo, sta cercando di ritornare in cima alle liste di categoria.
Discorso analogo per Stefano Croci che, anche se quest'anno ha gareggiato poco, lo scorso martedì ha corso a Bellinzona in 11''02. Il ventunenne dell'Atletica Mendrisiotto, che in stagione ha già fatto 10''95 ai Nazionali di Frauenfeld ma che vanta un personale di 10''95 (2013), è quindi tra i papabili per un posto tra i primi cinque, soprattutto sui 100 U23.
Decisamente in condizioni di stupire su più fronti è Luca Bernaschina dell'Asspo Riva San Vitale. Dopo l'esperienza mondiale di luglio a Eugene nel decathlon, cercherà gloria nelle singole discipline: nel lungo sicuramente le possibilità migliori (è lui il migliore in stagione con 7,35 metri), ma anche su 100, peso e 110 ostacoli saprà dire la sua. Tra le fila dell'Asspo anche Andrea Chinotti ha i numeri per emergere nel lungo, ma soprattutto nel triplo dove la medaglia è alla sua portata.
Il Gab Bellinzona, punterà invece soprattutto sulle prove ad ostacoli con Mirko Tamò (U20) sui 400. Tra le fila della Sfg Biasca attenzioni particolari per Lucio Romerio che sui 200, ma soprattutto sui 400 metri U23 potrà cercare per lo meno l'accesso alla finale, così come il compagno di club Stefano Rossetti nel giavellotto.
La Virtus Locarno ha iscritto sei atleti sei atleti e quest'anno non potrà affidarsi sulle prove di Daniele Angelella, ormai fuori categoria. Ci penseranno allora gli U20 Chiara Dal Bò e Rachel Sak (100 e 200), Leocard Garbani Nerini (alto), Serena Grassi e Massimo Spigaglia (martello) o Fabiano Spigaglia (disco e giavellotto). Le altre società ticinesi annunciate a Ginevra con almeno un atleta sono Sam Massagno, Usc Capriaschese, Gad Dongio e Sfg Chiasso. Programma e informazioni su http://cs2014.stadegeneve.ch.

 


Gli atleti ticinesi al via: