mailMenu
logo small
Stampa

Angelella: 47"29 sui 400m!

ANGELELLA VOLA ALLA PONTAISE: PRIMATO TICINESE DEI 400 m

- Che la serata Athletissima, la prima tappa elvetica di Diamond League disputatasi giovedì, offrisse le condizioni ideali per un meeting spumeggiante lo si è capito presto ed uno dei primi segnali lo ha lanciato il virtussimo Daniele Angelella che in 47"29 ha firmato il nuovo primato cantonale sui 400 m. Il 23enne locarnese soddisfatto della sua prova nella batteria nazionale ha preceduto tutti gli elvetici ed ora guarda deciso verso la barriera dei 47".


Il giro di pista ha regalato anche nel programma principale uno dei grandi botti della serata: il campione olimpico Kirani James ha abbassato il suo primato a 43"74 battendo il dominatore di questo inizio stagione Lashawn Merrit autore di un eccellente 43"92. Oltre i due sub 44" da segnalare il primato Asiatico per Youssef Massrahi in 44"32. Come lo scorso anno il meeting è terminato con le splendide ragazze della 4x100, che hanno anticipato i fuochi d'artificio finali. Splendidamente lanciate da Mujinga Kambundji in formato extralusso, reduce da un 11"34 sui 100 m in avvio di serata, Marisa Lavanchy, Ellen e Lea Sprunger hanno chiuso la 4x100 m al terzo posto abbassando il primato nazionale al di sotto dei 43" in 42"94. Strepitosa l'Olanda guidata dalla seconda frazionista Daphne Schippers prima in 42"40. In pista in questo magic moment c'era anche Ajla Del Ponte che dopo aver corso in 12"05 con una splendida partenza ad inzio pomeriggio, era in pista con le ragazze U20. Cambi troppo insicuri hanno portato al 46"72 il quartetto completato da Irina Strebel, Sarah Atcho e Inola Blatty visibilmente insodisfatto. La giovane asconese nel fine settimana gareggerà al Juniorengala di Mannheim con il neoprimatista del Decathlon Luca Bernaschina che stavolta si cimenterà nel salto in lungo.

Stupenda ed intensa tatticamente la gara del salto in Alto che senza regalare il primato del mondo ha accesso la Pontaise vittoria per Bohdan Bondarenko 2.40 come Andriy Protsenko che per la prima volta supera la fatidica misura. Prima storica con 4 uomini oltre i 2.38 m. Vittoria facile per Renaud Lavillenie nel salto con l'asta con 5.87. Notevole anche il 19"84 di Alonso Edwards sui 200 m.
Sui 1500 m i giovani ticinesi hanno raccolto il frutto del duro lavoro e approfittato appieno della magica serata di Athletissima. Nella gara U20 Evelyne Dietschi ha sfiorato il personale in 4'43"67 nella gara dominata dalla diciasettenne Britannica Bobby Clay 4'18"28. Piero Lorenzini tra gli U18 continua la sua progressione e con una gara accorta chiude in 4'09"81 nuovo primato personale. Buon sesto posto tra le ragazze per Antonella Lardi che in 4'50"46 non ha completamente soddisfatto le sue aspettative. Le sue colleghe hanno invece polverizzato i primati personali: prima volta sotto i 5' per Emma Lucchina 4'58"45, traguardo che è ora chiaramente nel mirino di Flavie Roncoroni 5'03"31, bella prova anche Nora Ranzoni in 5'10"31. Dopo la grande abbuffata di spettacolo il prossimo appuntamento cantonale sarà sabato 19 al comunale dove i nostri atleti potranno rifinire la forma in attesa dei campionati svizzeri assoluti in programma il 26-27 a Frauenfeld ultimo banco di prova in vista degli Europei. In quest'ottica da segnalare la costanza di Kariem Hussein 49"28 ieri sera, mentre Selina Buchel in 2'03"34 ha patito il ritmo folle imposto da Eunice Sum vincitrice degli 800 femminili in 1'58"48.

Leonida Stampanoni