mailMenu
logo small
Stampa

CS Indoor Giovanili 2014

SM_NW.jpg

Luca Bernaschina ed Ajla Del Ponte brillano a Macolin

(Leonida Stampanoni)

Nel fine settimana la Ende Der Welt di Macolin ha ospitato un'edizione spumeggiante dei campionati svizzeri giovanili una trentina gli atleti ticinesi al via, che hanno saputo tenere alto l'onore rossoblu conquistando ben 5 medaglie e due primati cantonali U20.

Sugli scudi i saltatori U20 dell'ASSPO Riva San Vitale che hanno portato due titoli a Sud delle Alpi, nella serata di sabato Andrea Chinotti atterrando a 13.09 ha vinto l'oro nel salto triplo. Domenica intensa per Luca Bernaschina che ha colto il titolo nel salto in Lungo con 7.06 m prima di migliorare il primato cantonale U20 nel getto del peso da 6 kg con 13.67 m che vale il quinto posto.Promettente anche il 23"15 ottenuto sui 200 m. Distanza che ha regalato ad Ajla Del Ponte uno stupendo primato cantonale in 24"82 stesso tempo della neo campionessa svizzera irina Strebel, dagli annali sparisce il 25"34 di Marzia Schllleci. La forte atleta asconese aveva già colto il bronzo correndo in 7"74 i 60 m a conferma della sua polivalenza ha saltato poi 3.20 m nel salto con l'asta che l'ha portata ai piedi del podio. Nel salto triplo U18 medaglia di bronzo per una pimpante Alice Tognetti atterrata a 11.05 m. Nel salto in Alto avendo passato la misura di 1.55m al terzo tentativo Mia Vetterli ha perso la medaglia di bronzo tra le U16. Situazione identica per Simone Tattarletti che nel salto con l'asta migliorandosi di 50 cm scavalcando i 3.10 m è finito ai piedi del podio, ottenendo poi il 5 posto sui 1000 m in 2'53"73 nella gara dove Ryan Wyss in 2'36"16 ha firmato prestazione svizzera di tutti i tempi per Ryan Wyss che con 2'36"16 cancellando dagli annali Tom Elmer. Il talento Glarone si è però consolato cogliendo il primato svizzero U18 sulla stessa distanza portando a casa il titolo in 2'28"95.

 

Da annotare il quinto posto di Aaron Tamburini con 23"67 sui 200 m U18 Marika Buletti tra le ragazze ha corso in 26"36 per accedere alla finale B dove ha corso in 26"74 . Ottimo anche il 1.90 m raggiunto da Martino Kick che lo ha portato al quinto rango nel salto in alto U18. Le sprinter U20 hanno ben spalleggiato Ajla Del Pontei sui 200 m Claudia Daniela Mattiello ha vinto la finale B in 25"91 e Carlotta Ulmer in 8"06 ha colto il sesto rango. Tra le U16 Nadine Calderari ha vinto la finale B in 8"27.

 

Classifica: