mailMenu
logo small
Stampa

L’Arge Alp torna in Ticino

Selezione Ticino ambiziosa per l'annuale incontro Arge Alp che si disputerà al Comunale di Bellinzona


Comunale Bellinzona

L'Arge Alp atletica torna in Ticino. Dopo l'edizione di Lugano nel 2005 sabato e domenica prossimo a Bellinzona le dieci rappresentative dell'arco alpino torneranno a sfidarsi sulle piste e pedane ticinese. Grazie alla stretta collaborazione tra il Dipartimento educazione cultura e sport e la Federazione ticinese di atletica leggera, l'evento si prospetta molto interessante, sia per la presenza di tutte le selezioni sia per la caratura degli atleti in gara.
Fondata il 12 ottobre 1972 in Tirolo (a Mösern), la Comunità di Lavoro Regioni Alpine ha nelle campane della pace il suo simbolo (vedi immagine). La "Friedensglocke" si erge oggi maestosa sulla collina più occidentale di Mösern, inaugurata in occasione del 25° anniversario dell'Arge Alp. La campana, con i suoi 2,51 metri d'altezza è un diametro di 2,54 metri, è la più grande del Tirolo ed è simbolo di solidarietà e di buon rapporto di vicinato nell'arco alpino. Sono oltre 10 tonnellate di bronzo fuso che tutti i giorni alle 17.00 suonano nella valle Oberinntal.
A Bellinzona non saranno le campane della pace a suonare, ma il Comunale si animerà con la disputa di 26 gare e concorsi individuali, a cui si aggiungono le sempre appassionanti staffette 4x400 e 4x100 metri. La selezioni Ticino sarà al via con giustificate ambizioni, frutto di una consolidata tradizione e del fattore campo. Il presidente della commissione tecnica Francesco Bernasconi ha cercato di selezionare il migliore atleta per disciplina per formare la squadra che cercherà di raccogliere punti preziosi per la classifica finale. Ricordiamo per la graduatoria verrà conteggiato, in base alla posizione ottenuta, il miglior elemento di ogni rappresentativa in ognuna delle discipline del programma.
Tra i favoriti della manifestazione sicuramente la sempre forte Lombardia (assente nel 2012), il Trentino e la Baviera (Bayern) che precedettero il Ticino lo scorso anno. Le altre selezioni sono Alto Adige per l'Italia, Voralberg, Tirolo, Salisburgo, Grigioni e San Gallo.
La selezione ticinese. 100m: Stefano Croci, Irene Pusterla, Rachel Sak, 200m: Daniele Angelella, Lucio Romerio, Carlotta Ulmer, 400m: Daniele Angelella, Elia Taminelli, Giulia Malacrida, 800m: Roberto Simone, Antonella Lardi, 5000m: Marco Maffongelli, 3000m: Jannette Bragagnolo, 110h: Alberto Brunelli, 100h: Janina Kick, 400h: Alex Lunghi, Janina Kick, Peso: Simone Gilà, Aaron Dzinaku, Martina Mariotti, Cecilia Parravacini, Giavellotto: Stefano Rossetti, Nadine Monterosso, Disco: Reto Invernizzi, Simone Gilà, Disco: Rebecca Bähni, Nadine Monterosso, Lungo: Andrea Chinotti, Gregory Bianchi, Irene Pusterla, Alto: Martino Kick, Giovanna Demo, Asta: Michele Müller, Enea Engelhardt, Ajla Del Ponte, 4x100m: Stefano Croci, Daniele Angelella, Lucio Romerio, Aaron Dzinaku, Ajla Del Ponte, Carlotta Ulmer, Rachel Sak, Sandra Pfahler, 4x400m: Daniele Angelella, Alex Lunghi, Elia Taminelli, Lucio Romerio, Giulia Malacrida, Rachele D'Ottavio, Janina Kick, Alice Tognetti.