Petrucciani veloce anche sui 100 metri

Buoni risultati da Berna, con Ricky Petrucciani a un solo centesimo dal primato ticinese sui 100 metri – Tre ticinesi sono stati selezionati con la nazionale per il Campionato europeo a squadre.

Sabato a Berna, nell’ambito del rinomato meeting internazionale Citius, si sono messi in evidenza alcuni dei migliori atleti elvetici, tra i quali Mujinga Kambundji sui 100 metri e Delia Sclabas sui 600 metri con la miglior prestazione svizzera U20 e U23 in 1’26’’63. Al via anche un gruppetto di ticinesi, tra i quali spicca di certo Ricky Petrucciani, che ha ottenuto un brillante 10’’49 sui 100 metri. Un tempo che è primato personale (precedente il 10’’57 dello scorso anno) per lo specialista dei 400 metri in forza al LC Zurigo e fresco bronzo agli Europei U20, ma avvicina anche il primato ticinese assoluto e U20 stabilito da Fabrizio Pusterla nell’ormai lontano 1970 a Zurigo, dove corse in 10’’48. Un solo centesimo quindi di differenza per Petrucciani, che è ora il secondo atleta ticinese più veloce della storia sui 100 metri. A livello stagionale, il suo 10’’49 è il quarto tempo in Svizzera ed è prossimo pure al primato svizzero U20 di Reto Amaru Schenkel di 10’’45, risalente al 2006. A Berna Petrucciani è stato altresì parte del quartetto elvetico impegnato nella 4×100 metri, dove con Peña, Reais e Somasundaram ha chiuso terzo in 39’’82. 

Meno positiva la giornata per Ajla Del Ponte: nella gara che ha visto il ritorno di Mujinga Kambundji sui suoi livelli (vittoria in 11’’15), la velocista dell’US Ascona si è fermata a 11’’84. L’altro ticinese in forza al LC Zurigo Filippo Moggi, reduce dalla trasferta con la nazionale U23, ha invece disputato un buon 200 metri in 22’’25, non lontano dal suo personale. Nel mezzofondo, presente a Berna un gruppetto bellinzonese, con sugli 800 metri la giovane Mara Moser del GAB sesta in 2’15’’77, mentre Ilaria Arini della SAB ha avvicinato i 2’20’’. Tra gli uomini, Roberto Simone del GAB è rimasto poco sotto i due minuti, mentre il compagno di club Nicola Lo Russo un centesimo sopra. Sempre per il GAB, sui 400 metri piani 48’’72 per l’ostacolista Mattia Tajana e 60’’43 per Sabrina Innocenti, mentre sui 3’000 metri Dave Derigo ha colto il personale in 8’50’’70, con un bel miglioramento di quasi sette secondi.

Nel frattempo, Swiss Athletics ha diramato lo scorso lunedì la selezione per i prossimi Campionati Europei a squadre che si disputeranno dal 9 all’11 agosto a Bydgoszcz (Polonia). Nella rappresentativa elvetica, che gareggerà nel girone di Super League con le 12 migliori nazioni del continente, ci saranno quasi tutti i migliori, a partire da Lea Sprunger, Mujinga Kambundji, Delia Sclabas e Julien Wanders, tutti protagonisti anche a Berna. Tra i 45 selezionati, 23 uomini e 22 donne, anche tre ticinesi. Si tratta di Ajla Del Ponte (US Ascona) per la staffetta 4×100 metri, Ricky Petrucciani (LC Zurigo) per la 4x100 e la 4x400 metri e della giovane U16 Emma Piffaretti (US Ascona), alla sua prima selezione con la nazionale maggiore, per il salto in lungo. Per la Svizzera il difficile compito di mantenere il posto tra le migliori nazioni europee, anche per il fatto che la Super League sarà ridotta l’anno prossimo da 12 a 8 squadre. 

Elia Stampanoni

 

Scroll to top