I titoli cantonali in palio a Locarno

I migliori atleti nostrani alla ricerca di conferme e riscatti

Emma Lucchina

 

Daniele Angelella, Luca Bernaschina e Irene Pusterla sono solo i nomi di alcuni dei grandi protagonisti attesi il prossimo weekend sulla pista di Locarno in occasione dei Campionati Ticinesi Assoluti, organizzati dalla VIRTUS Locarno e dall’US Ascona. L’evento rientra nelle numerose attività proposte per celebrare il centodecimo anno di attività della società locarnese.

Nel pomeriggio di sabato, le prime a scendere in campo saranno le ragazze dei 100 metri, tra cui si prospetta un interessante duello giovanile tra le protagoniste di questa prima parte di stagione: Maëva Tahou (SA Bellinzona), Rachele Pasteris (SA Bellinzona), Desirèe Regazzoni (FG Malcantone) e Emma Piffaretti (US Ascona). Quest’ultima, che ha recentemente siglato il record svizzero U18 e U20 nel salto in lungo con la misura di 6.40 metri, sarà attesa anche nella sfida dei 200 metri di domenica dove lo scorso anno aveva primeggiato Rachele, seguita da Tessa Tedeschi (SFG Airolo). Tessa sarà al via anche nei 400 metri, disciplina in cui aveva dominato nella scorsa edizione con il tempo di 56’’21, crono che le era valso il limite per i Campionati Europei U18.

Al maschile occhi puntati su Daniele Angelella (VIRTUS Locarno), campione ticinese in carica sui 100 metri, ma che punterà alla doppietta 100 e 200 metri. In entrambe le discipline non saranno da sottovalutare i numerosi U20 che ambiranno alle posizioni da podio. I 400 metri saranno orfani del campione in carica Filippo Moggi, ex SA Massagno e dallo scorso anno tesserato come LC Zürich, ma lo spettacolo sarà garantito dalla sfida tra i migliori di stagione: Hagos Boo (SFG Airolo), Rafael Pedro Peixoto (Atletica Mendrisiotto) e Silvio Barandun (VIRTUS Locarno).

Altrettanto avvincente sarà la lotta nel mezzofondo e in particolare sul doppio giro di pista: al maschile, il favorito è Mirko Tamò (GA Bellinzona) che ha recentemente ritoccato il suo record personale portandolo a 1’56’’71 e che avrà in Silvio Barandun, Ismail Sebghatullah (SA Lugano) e Rafael Pedro Peixoto i principali rivali, mentre al femminile la sfida è lanciata tra Mara Moser (GA Bellinzona) che cercherà di difendere il titolo e Cecilia Conforto Galli (SA Lugano). Nel tardo pomeriggio di sabato si assegneranno le medaglie anche nei 1500 metri, dove al femminile la favorita è Zoe Ranzoni (VIRTUS Locarno) che la scorsa settimana ha ottenuto a Basilea l’eccellente tempo di 4’35’’56. Al suo inseguimento ci sarà invece Emma Lucchina (VIGOR Ligornetto). Sul fronte maschile Marco Maffongelli (VIGOR Ligornetto) cercherà di replicare la vittoria dello scorso anno, mentre Ismail Sebghatullah e Enea Ratti (GA Dongio) sono i favoriti per il titolo U20.

Le discipline tecniche di sabato vedranno sfidarsi le lanciatrici Gillian Ferrari (GA Bellinzona) e le due atlete dell’US Capriaschese Giada Battaini e Céline Vicari. Le prime due sono iscritte nei concorsi del getto del peso, del lancio del disco e del giavellotto, mentre Céline seguirà la compagna di squadra solamente nel peso e nel giavellotto. Altra favorita per il podio è Melanie Venzi (SA Bellinzona). Luca Bernaschina (ASSPO Riva San Vitale) farà il possibile per confermare i titoli nel getto del peso, nel lancio del disco e nel salto in lungo e a impensierirlo saranno soprattutto Gian Vetterli (US Ascona) nel disco e nel peso e Christian Reboldi per quanto riguarda il salto in lungo. Nel salto con l’asta, al maschile la miglior misura stagionale appartiene a Leo Pedrioli (VIRTUS Locarno), favorito di gara. Le discipline dei salti vedranno l’esordio stagionale della campionessa in carica Irene Pusterla (VIGOR Ligornetto), la quale si confronterà con le giovani Mia Vetterli (US Ascona), Maëva Tahou e Bernadette Gervasoni. Quest’ultima prenderà parte anche al concorso del salto triplo, disciplina in cui detiene l’ottava misura stagionale U20 in Svizzera. La compagna di squadra Ulla Rossi si presenterà invece da favorita nel salto in alto, avendo ottenuto la miglior misura stagionale a livello cantonale. Al maschile la sfida sarà tra Ettore Poroli (US Ascona) e Daniel Barta (SA Massagno), mentre il titolo nei 400 metri ostacoli verrà conteso tra Matteo D’Anna (US Ascona) e Alessio Guidon (GA Bellinzona).

Le sfide si prospettano avvincenti e non mancheranno nemmeno le sorprese: l’appuntamento è fissato per sabato pomeriggio dalle ore 15:30 e per domenica dalle ore 13:30.

 

Scroll to top