Locarno-Lido

Al Lido di Locarno il primo Grand Prix FTAL del 2019

Domenica a Locarno si corre il Grand Prix FTAL, meeting con premi organizzato dalla locale Virtus dove è atteso il meglio dell’atletica cantonale e non solo.

Elia Stampanoni

Dopo il bell’esordio del 1° maggio a Cornaredo e la parentesi tutta giovanile, l’atletica cantonale torna protagonista sulle piste del Lido di Locarno, dove domenica pomeriggio si disputa il primo Grand Prix FTAL della stagione organizzato dalla locale Virtus.

Il meeting prevede premi in denaro alle 3 miglior prestazioni assolute di giornata maschili e alle 3 miglior prestazioni assolute di giornata femminili, per un montepremi totale di 1’500 franchi. Un formato che, rilanciato nel 2017, attirerà sulle piste del Lido diversi atleti di valore nazionale e anche dalla vicina Italia o d’Oltralpe. Le discipline in programma sono otto, dai salti ai lanci, dagli ostacoli alle corse, lunghe o brevi.

Il pomeriggio atletico inizierà con il disco maschile alle 13:30, seguito da 110 o 100 metri ostacoli e salto con l’asta. Dalle 15 ci saranno le serie eliminatorie sui 100 metri, seguite dai 1’500 metri e dal sempre affascinante concorso del martello sulla storica pedana locarnese, già teatro di grandi misure e prestazioni. Inseriti nel programma anche il triplo, sempre sia femminile sia maschile e quindi, a fine pomeriggio dalle 17:15, il giro di pista (400 metri).

Ricordiamo che il Grand Prix FTAL fa parte di un circuito formato dai due meeting Grand Prix (il secondo sarà il 21 settembre a Bellinzona) e dai Campionati Ticinesi Assoluti, che si svolgeranno il 15 e 16 giugno a Locarno per organizzazione della Virtus. In queste tre occasioni, oltre al montepremi in palio ai due meeting e alle medaglie in palio ai Campionati Ticinesi, gli atleti potranno raccogliere punti in base alla prestazione (tabelle Swiss Athletics) e verranno quindi stilate delle classifiche per quattro gruppi di discipline (sprint+ostacoli, mezzofondo, salti e lanci), oltre che alla graduatoria globale. Il punteggio finale viene calcolato sommando i tre migliori risultati.

Ad aggiudicarsi la classifica generale nel 2018 fu Filippo Moggi della SA Massagno (ora in forza al LC Zurigo), specialista dei 400 metri che precedette di pochi punti un altro grande interprete del giro di pista, Daniele Angelella della Virtus. Terzo fu Julian Rüfenacht, giovane velocista del GAB. I tre furono anche i primattori della classifica nel gruppo sprint dove al femminile s’impose Rachele Pasteris della SAB. Gli altri vincitori di categoria, dove spesso a dividere i primi tre ci furono pochi punti di differenza, furono invece Céline Vicari dell’USC e Mauro Stucchi della SAB (lanci), Patrick Kirchlechner dell’USA e Eleonora De Putti della SAM (salti), Mara Moser del GAB e Ismail Sebghatullah della SAL (corse).

Informazioni e orari su www.ftal.ch o gab-bellinzona.ch

Scroll to top