CSI giovanili: Tripletta SAB, Reboldi al limite per i Giochi Europei

Leonida Stampanoni, foto SA Bellinzona

Lo Stadio del Lido di Locarno ha accolto le 10 società ticinesi che con una quarantina di squadre e quasi 200 atleti hanno animato una lunga e intensa giornata di atletica che, partita in mattinata, è terminata in serata. Le gare avvincenti sono state disturbate da frequenti acquazzoni che non hanno per nulla intimorito i giovani talenti in gara, a immagine di Christian Reboldi che correndo i 110 m ostacoli in 14”50 ha ottenuto il limite per i Giochi Europei della Gioventù che si terranno a fine luglio a Baku. Mattia Fumagalli sempre sugli ostacoli e Giada Battaini nel peso si sono decisamente avvicinati alle misure richieste. La SA Bellinzona esce dalla giornata con tre successi: la doppietta nella categoria maggiore U18 e una vittoria tra le U14. La VIRTUS Locarno festeggia il doppio successo tra gli U16, mentre la SA Massagno completa il quadro dei vincitori.

Tra gli U18 Maschili la SAB vince con 6153 punti, lanciati idealmente con un ottimo 44”21 nella 4×100 m che ha visto la squalifica del GAB, togliendo subito il pathos al derby capitolino. La Virtus si assicura il secondo posto in volata sulla SAM. Christian Reboldi è in gran forma e dopo l’ottimo 14’50 sui 110 m ostacoli, seguito a ruota da Mattia Fumagalli (14”81),vince il lungo con 6.66 m e sale fino a 1.80 m nell’alto, dove si inchina al massagnese Daniel Barta che firmerà anche i 400 m in 52”56. Gioele Pasteris firma un bel 11”34 sui 100 m, mentre i lanci vedono protagonisti i padroni di casa dove Giona Erdmann con 11.42 vince il peso. Al femminile, la squadra più completa è la SAB che trionfa con 5108 punti davanti a Virtus (4697), USC (4580) e USA (4572). Le bellinzonesi oltre alla staffetta vinta in 51”33 firmano un poker. A livello individuale spicca il 13.87 m nel peso della capriaschese Giada Battaini che arriva a soli 13 cm dal limite per Baku. Brilla nell’alto Ulla Rossi che sale a 1.63 m e vince poi anche i 100 m ostacoli in 15”55. Bernadette Gervasoni 5.27 m in lungo e Maëva Tahou 12”81 sui 100 m completano il poker di vittorie SAB. Zoe Ranzoni con un promettente 2’17”92 sugli 800 m e Lisa Patocchi 36.12 m nel giavellotto da 500 g regalano due ottime vittorie e consegnano il secondo posto alla Virtus.

Il settore lanci in gran spolvero regala il doppio successo alla Virtus nelle categorie U16. La gara femminile vede il podio raccolto in 100 punti: Locarno con 4126 precede la SA Massagno (4106) e il GA Bellinzona (4041). Per la Virtus spiccano i 40.27 m di Joanne Hartmeier con il giavellotto da 400 g e la vittoria di Mia Schaufelberger 10.25 m con il peso. Completa il quadro il 3’16”47 di Cristina Maggetti sui 1000 m. La SAM vince la staffetta e grazie a Sara Broggini festeggia anche  nell’alto salendo a 1.45 m come e negli 80 m in 10”59, dove Giulia Senese a 10”96 chiude seconda. Nel lungo Alina Lazzaroni regala un successo all’Atletica Mendrisiotto con 4.69 m, di misura su Gaia Iten, già seconda nell’alto. Nella gara maschile netta la vittoria della Virtus con 4092 punti su VIGOR Ligornetto (3708) e AS Montecenneri (3409). Esplode il virtussino Elias Hadu che getta i 4 kg del peso a 13.57 m, ottimo anche Nicolas Cerutti che si migliora fino a 11.28 m a cui abbina la vittoria nel salto in lungo con 5.41 m. L’USA con Lucio Arnaboldi si assicura il giavellotto con 35.58 m e l’alto con 1.60 m. Nei 1000 m Vincent Bettosini in 3’08”34 regala il successo all’ASM. La Vigor ha debuttato vincendo la 5×80 m in 51”04.

La SAB firma tra le U14 il terzo successo di giornata raggiungendo quota 3463 punti davanti a USA e USC tra i ragazzi e la SAM che festeggia la vittoria con 3307 punti davanti all’AS Monteceneri ed all’US Ascona.

Mercoledì si partirà con le eliminatorie regionali Swiss Athletics Sprint con, in palio, per i nati tra il 2004 ed il 2010, il titolo di ragazzo o ragazza più veloce delle 5 regioni: Locarnese, Bellinzonese, Luganese, Mendrisiotto e Tre Valli.

 

Scroll to top