CTCross FTAL Laube Greenkey

Oehen e Dietschi dominano i Campionati ticinesi di cross

– Tre ori per VIGOR e RCB ai campionati ticinesi di cross, otto medaglie per l’USC con la ventesima Coppa per società –

LEST– Julien Wanders fresco primatista europeo di mezzamaratona, grazie al 59’13 ottenuto a Ras el Khaimai, migliorando il tempo di un certo Mo Farah, ha certamente ispirato alcuni dei quasi 400 atleti al via sabato a pomeriggio ai Campionati ticinesi di cross di Vezia, prova conclusiva della coppa Ticino di cross FTAL Laube Greenkey organizzata dalla SAM. In una giornata primaverile, sul nuovo percorso in parte appesantito da neve e fango, la Vigor Ligornetto festeggia tre titoli e un totale di sei medaglie. Il Runners club Bellinzona festeggia un tris tra i master, mentre l’USC Capriaschese, che festeggia anche la ventesima vittoria nella coppa Ticino per società, raccoglie ben otto medaglie, di cui una d’oro. Secondo in coppa il GAB che sabato ha vinto sei medaglie. precede la Vigor

Nella gara degli élite il malcantonese Lukas Oehen ha dominato lungo gli 8.2 km relegando il quartetto degli inseguitori a due minuti. Alle sue spalle sul finale emerge Sebastian Inderst, orientista ticinese della nazionale italiana, mentre la corsa alle medaglie premia i capriaschesi Marco Delorenzi ed Enea Iten davanti, argento e bronzo davanti all’atleta di casa Michele Lardi.

Nella gara femminile sui 4.5 km Evelyne Dietschi (SAL) ha trovato in Anna Caglio, pure lei nazionale italiana di CO, una degna rivale che ha chiuso a soli 14”. Le medaglie sono finite al collo di Emma Lucchina (Vigor) e Flavie Roncoroni (USC), seguite dalla sola U20 al via Chiara Ghielmin (Vigor). Ismail Segbatullah, tra gli U20 regala il secondo oro alla SAL, precedendo Enea Ratti (GAD) e Mattia Verzaroli (GAB).

Nel cross corto, 3 km, Marco Maffongelli (Vigor) precede i tre atleti finiti sul podio di coppa Roberto Delorenzi (USC), ancora alle prese con un problema muscolare, Tommaso Marani (SAL) e Roberto Simone (GAB). La Vigor festeggia l’oro anche tra gli U18 con Daniele Romelli (Vigor) nella gara vinta dopo 4,5 km dal confederato Jonas Duss. Luca Innocenti (GAB) è sul podio con il compagno Filippo Balestra che vince una volata a tre. La Vigor poi il tris tra le U16 con Giulia e Sara Salvadé, Margherita Croci Torti.

Gara sui 3 km per le U18 e gli U16; tra le ragazze in una gara con diverse forti atlete confederate, Zoe Ranzoni, pur battuta dalla bernese Sophie Baumann, regala l’oro alla Virtus davanti a Letizia Martinelli (USC) e Siria Cariboni (GAB). Tra i ragazzi domina Giulian Guidon le altre medaglie vanno all’AS Monteceneri con il vincitore di coppa Yannis Müller e Noah Weibel.

Manuela Falconi SFG Biasca chiude la stagione imbattuta vincendo l’oro tra le W40 su Jeannette Bragagnolo (GAB) e Simona Lazzeri (GAD). Doppietta USC tra gli uomini master con Jonathan Stampanoni, all’ottavo titolo in dieci anni tra gli M40, tallonato dal fratello Elia. Ottimo terzo Thomas Domeniconi (AS Monteceneri, mentre nelle restanti categorie master tris RCB. Enrico Cavadini vince tra gli M50 davanti a Davide Jermini (USC), tra le donne W50 vince Katharina Wangler davanti all’atleta di casa Antonella Daldini e Gaetano Genovese vince l’oro tra i sessantenni su Kandid Oehen (FGM).

Nelle gare di coppa Ticino dedicate ai più giovani, Lea Cocconi vince tra le U14, mentre Gioele De Marco deve lasciar strada a Colin Zumbuhl. Tosca Del Siro vince per la sesta volta tra le U12 tra i ragazzi prevale Tristan Piau.

La stagione dei cross lascia il Ticino, domenica la selezione Ticino U18/U20 volerà in Sardegna, mentre tra un mese si correranno a Montreux i campionati svizzeri. La selezione Ticino U14 e U16 chiuderà la stagione il 17 marzo a Cortenova.

Leonida Stampanoni

Scroll to top