FInale Nazionale Swiss Athletics Sprint

Swiss Athletics sprint: Maëva Tahou è la ragazza più veloce della svizzera

-FTAL/Leonida Stampanoni
La splendida cornice del Quai d’Ouchy scelta dal Lausanne Sport Athletisme quale teatro della finale di Swiss Athletic sprint ha regalato ai 400 giovani sprinter un perfetto teatro di gara. Sulla pista mobile di Swiss Athletics piazzata all’ombra del museo olimpico, la terza ed ultima finale dei progetti giovanili dopo UBS Kids Cup e MilLe Gruyere ha regalato al Ticino grandi soddisfazioni. Maëva Tahou ha raccolto il testimone da Giulio Fugazzi laureandosi ragazza più veloce della svizzera. Fugazzi, con Nathan Oberti, Giovanni Pirolli, Giona Pasteris e Gianmarco Bielli sono invece arrivati sul podio. A Premiare i vincitori di giornata c’erano Sarah Atcho e la vincitrice 2017 Melissa Gutschmidt che dopo i gli europei U18 ed i mondiali U20 accompagnerà Emma Piffaretti alle olimpiadi giovanili.
Maëva Tahou e Sebastien Meier i due vincitori della finale tra i quindicenni saranno invitati ad ottobre ad un festival giovanile della velocità in occasione dei campionati italiani di Rieti.
Sugli 80 m tre i ticinesi andati a podio; Maëva in 10”20 ha vinto una splendida finale tra le W15 battendo la campionessa uscente Selina Furler. Confermandosi la miglior velocista del 2018. Tra i ragazzi Nathan Oberti (GAB) ha finito terzo in 9”62 dopo il 9”49 delle semifinali Meier primo in 9”50 ha dominato i tre turni. Bronzo anche per Giovanni Pirolli (USA) in 9”62 nella gara vinta da Joel Temeng che bissa il success Maëva Tahou della Kids Cup. Tra le ragazze Desirée Regazzoni (ASM)in 10”63 è stata eliminata dalla finale per pochi millesimi. Emma Van Camp vince in 10”31.
Sui 60 m sono i ragazzi prendersi gli altri tre podi.Tra i nati nel 2005 due atleti SAB al via.Giona Pasteris, dopo aver vinto la semifinale in 7”71,correndo in 7”77 chiude secondo dietro a Dominic Larbi 7”67. Nathan Codiroli corre in 7”91 fermandosi ai piedi della finale. Tra i dodicenni Giulio Fugazzi (SFG Chiasso) in 8’43 è terzo e cede il titolo a Tim Ruegg primo in 8”32. Il primo podio di giornata è per Gianmarco Bielli (SAM) terzo in 8”97 tra i ragazzi 2008, in semifinale corre il personale in 8”79. La vittoria è di Elliot Denduyver. Cédric Müller (ASM) è decimo correndo la semifinale in 8”76, vince Luca Stutzman. Tra le U14 due semifinali.Tra le dodicenni Ivana Pirolli (USA) con un doppio 8”52 si arriva ottava.Tra le W13 Sara Broggini in 8”40 è decima. Si ferma al primo turno Lisa Bozzolo in 8”66.
Le due ragazze più giovani si sono fermate al primo turno; tra le undicenni Amy Kueng (SFG Biasca) corre in 9”26 titolo per Lea Kladoumabye. mentre Chiara Peduzzi (GAB) ha terminato la sua prima finale in 9”42 con la vittoria per Christa Temeng.
L’U18 dell’USA Gioele Turuani impegnato nel decathlon a Hochdorf con 6160 punti si è fatto superare solo all’ultima gara dal nazionale Nahorm Yrga. I risultati parziali del atleta locarnese che ha ottenuto diversi primati personali, 11.90, 5.93 m , 12.25m , 1.78 m, 54”18, 16”48, 40.46,3.60, 48.93, 4’50”16.
Sabato 29 settembre gran finale a Locarno con i campionati ticinesi giovanili.
Leonida Stampanoni

Scroll to top