CS Zofingen 2018

Ajla Del Ponte guida il Ticino

– Una ventina i ticinesi in gara a Zofingen per i Campionati svizzeri assoluti. Ambizioni chiare per Del Ponte e Tajana, ma anche per Pusterla, Angelella, Bernaschina o Calamai –

FTAL/elista – Si svolgeranno venerdì e sabato a Zofingen i Campionati svizzeri assoluti di atletica leggera. Allo stadio Trinermatten sono attesi tutti i migliori rappresentanti rossocrociati che animeranno piste e pedane per due giorni di spettacolo. A sole tre settimane dai Campionati Europei (7-12 agosto), la massima rassegna nazionale sarà anche una delle ultime occasioni per ottenere i limiti di partecipazione e per staccare un biglietto per Berlino. Al via come consuetudine anche un nutrito gruppo di atleti ticinesi (una ventina in rappresentanza di otto società) che cercheranno di ottenere soddisfazioni personali ma anche podi e titoli nel canton Argovia.
Con chiare ambizioni di medaglie c’è di certo Ajla Del Ponte. La velocista dell’USA Ascona ha corso in stagione in 11’’21, diventando così la seconda svizzera più veloce di sempre sulla distanza. Prima di lei c’è ora solamente la bernese Mujinga Kambundji che resta favorita e che vedremo al via pure lei su 100 e 200 metri, dove a contenderle titolo e medaglie ci saranno pure le altre compagne di staffetta 4×100 m reduci dal brillante primato svizzero ottenuto a Losanna (Salomé Kora e Sarah Atcho).
Cercherà di rientrare tra i primi della specialità anche Daniele Angelella della Virtus Locarno che quest’anno ha corso in 47’’93 e può quindi ambire alla sua sedicesima medaglia a livello assoluto. Sempre sul giro di pista, ma con ostacoli, occhi puntati invece su Tajana Mattia del GAB Bellinzona che a inizio luglio ha avvicinato in 51’’09 il primato cantonale di Massimo Balestra nel 1991 (50’’55) e che difende l’argento vinto nel 2017 a Zurigo. Probabilmente contro di lui non ci saranno l’acciaccato Kariem Hussein e il campione uscente Alain-Hervé Mfomkpa (al via sui 200), ma attenzione a Dany Brand. Nella pedana del lungo può ambire al podio Irene Pusterla della Vigor Ligornetto, lei che di medaglie nella disciplina, all’aperto, ne ha già vinte sette tra il 2018 e il 2015. Nel lungo maschile ha invece ottime credenziali Luca Bernaschina, campione svizzero di decathlon lo scorso giugno a Tenero con tanto di nuovo primato personale. L’esponente dell’ASSPO Riva San Vitale sarà poi in pista anche sui 110 ostacoli. Dopo il bronzo al coperto, cercherà invece il primo podio all’aperto Pietro Calamai della SAM Massagno sugli 800 metri, una prova che ai Campionati richiede spesso anche spiccate doti tattiche.
Sul giro di pista, i 400 metri, non ci saranno invece Ricky Petrucciani (LC Zurigo) e Filippo Moggi (SAM Massagno), impegnati in Finlandia con la nazionale per i Campionati Mondiali U20. Ieri (mercoledì) Petrucciani ha corso le serie dei 400 metri in un ottimo 47’’03, staccando il biglietto per le semifinali di oggi (giovedì), mentre l’eventuale finale la correrà venerdì. Moggi sarà invece al via, con anche Petrucciani, nella 4×400 m (semifinali sabato e finale domenica).
Orari e informazioni sui Campionati svizzeri assoluti e sui Mondiali U20: www.swiss-athletics.ch o www.ftal.ch

Tutti i ticinesi iscritti (ordine come da liste ufficiali)
Ajla Del Ponte​​ USA Ascona​​ 100 e 200 m
Dave Derigo​​ GAB Bellinzona​​ 5’000m
Mara Moser​​ GAB​​​ 800 m
Julian Rüfenacht​​ GAB​​​ 100 e 200 m
Simone Roberto​​ GAB ​​​1’500 m
Mattia Tajana​​ GAB​​​ 400 m h
Emma Lucchina​​ Vigor Ligornetto ​​1’500 m
Marco Maffongelli​​ Vigor​​​ 1’500 m
Irene Pusterla​​ Vigor​​​ lungo
Daniele Angelella​​ Virtus Locarno​​ 200 e 400 m
Mirko Berri ​​Virtus​​​ 100 m
Emanuele Rizzi​​ Virtus​​​ Martello
Nadine Bonvin​​ SAL Lugano​​ 400 m h
Cecilia Galli Conforto ​SAL​​​ 800 m
Pietro Calamai​​ SAM Massagno​​ 800 m
Aaron Dzinaku​​ Atletica Mendrisiotto​100 e 200 m
Pedro Rafael Peixoto​ ATM​​​ 400 m
Luca Bernaschina ​​ASSPO Riva San Vitale ​110 m h, lungo
Giulia Malacrida​​ ASSPO​​​ 400 m h
FTAL/elista

Scroll to top