Nottwil/La Chaux-de-Fonds

Ajla Del Ponte sempre più veloce

– Due nuovi primati ticinesi per Ajla Del Ponte che ora è la seconda svizzera più veloce di sempre sui 100 metri. Bene anche Tajana, Petrucciani e Angelella, sempre tra i migliori sui 400 metri.

FTAL/elista – Non finisce di stupire Ajla Del Ponte. La velocista dell’USA Ascona ha corso domenica a La-Chaux-de-Fonds due volte un 100 metri da favola. Nelle serie ha corso in 11’’21, migliorando ulteriormente il suo personale stabilito poche settimane fa (11’’29) e diventando così la seconda svizzera più veloce di sempre sulla distanza. Prima di lei c’è ora solamente la bernese Mujinga Kambundji che vedremo a Bellinzona il 18 luglio e che detiene il primato svizzero con 11’’07. Nella finale del meeting internazionale Resisprint, l’asconese ha poi confermato il suo brillante stato di forma correndo di nuovo veloce e terminando seconda in 11’’24 alle spalle della cinese Wei e precedendo l’elvetica Salomè Kora (pure lei in progresso a 11’’26). Per la Del Ponte, che a fine 2017 aveva un primato di 11’’42 un miglioramento, per ora, di 21 centesimi che la proietta tra le migliori europee sulla distanza (attualmente 10° tempo stagionale). Sui 200 metri la Del Ponte si è poi ripetuta andando a migliorare di oltre mezzo secondo il proprio primato personale e ticinese di 23’’59 stabilito a inizio stagione, correndo in 23’’07 alle spalle di un’incontenibile Sarah Atcho che ha corso in 22’’80.
Nella cittadina del cantone di Neuchâtel ha corso pure Tajana Mattia, impegnato sui 400 ostacoli. Lo studente del GAB Bellinzona è partito veloce ed è stato capace di chiudere in un eccellente 51’’09, migliorando il suo personale risalente al 2017 di quasi sei decimi e avvicinandosi sempre più al primato cantonale di 50’’55, ottenuto da Massimo Balestra nel 1991. Sui 400 piani, invece, in pista Ricky Petrucciani, locarnese in forza al LC Zurigo che ha avvicinato il suo personale di 47’’05 fresco d’inizio giugno, correndo in 47’’12.
Sabato si correva invece lo Swiss meeting di Nottwil, dove si è messo in evidenza Daniele Angelella della Virtus Lcoarno che sembra essersi abituato al meglio ai nuovi ritmi in corsia correndo il giro di pista, la sua specialità, al di sotto dei 48’’. Con il crono di 47’’93 Angelella ha chiuso al secondo rango e rientra così tra i migliori in Svizzera nella disciplina (dove detiene il primato ticinese di 46’’88 nel 2017), accanto degli altri due ticinesi Ricky Petrucciani e Filippo Moggi che dal 10 al 15 luglio voleranno in Finlandia con la nazionale per i Campionati Mondiali U20. Sempre a Nottwil anche diversi sprinter dell’Atletica Mendrisiotto in pista e sui 100 metri Aaron Dzinaku ha corso in 11’’26, mentre sui 200 ha chiuso in 22’’83. Sui 400 ostacoli esordio stagionale per Simone Tattarletti dell’USC Capriaschese in 57’’06. Risultati e dettagli su www.swiss-athletics.ch o su www.ftal.ch
FTAL/elista

Scroll to top